2 minuti di lettura (421 parole)

Interior design: alla ricerca di spazi flessibili, innovazioni sostenibili e nuove cromie

La Fondazione Ordine Architetti di Milano organizza un corso di formazione online per architetti incentrato sul design di interni, con particolare attenzione verso l'ambito residenziale e, nello specifico, sulle attuali tematiche di materiali innovativi e sostenibili, sulla ricerca della flessibilità per spazi minimi e sulle nuove tendenze cromatiche.

I tre incontri, previsti per il 19 e il 26 ottobre e il 2 novembre - dalle ore 17.00 alle ore 20.00 - saranno fruibili in modalità webinar anche singolarmente. Ciascun appuntamento prevede una parte di inquadramento teorico e storico e una parte pratica per illustrare esempi e casi significativi.
Per gli architetti iscritti all'Ordine di Milano, l'intero corso avrà un costo di 70 euro (25 euro per singolo incontro). Per tutti gli altri architetti il costo 85 euro per il corso completo (30 euro per singolo incontro).
Il primo incontro sarà dedicato ai materiali innovativi, in particolare verso gli ecomateriali. Si cercherà di interpretare gli interni sotto una nuova luce, tenendo conto della filiera di vita, dalle materie prime alla trasformazione, dalla manutenzione fino alla dismissione.
Verranno illustrati alcuni casi virtuosi - di architettura e interior design - per mostrare gli sviluppi in alcuni settori della produzione quali il tessile, il ceramico, le plastiche e i materiali sintetici e ricomposti, le carte e gli intonaci, senza trascurare le proposte più sperimentali.

Nel secondo incontro si parlerà di tipologie e tecnologie per la flessibilità residenziale attraverso una ricca analisi di esempi progettuali storici e di casi studio recenti. L'obiettivo è comprendere le richieste di variazione dello spazio (alloggio e non solo), i diversi livelli di flessibilità progettabili (iniziale, d'uso e nel tempo) e le scelte spaziali e tecniche per ottenerla.
L'intervento fornirà spunti per la progettazione di edifici che favoriscano la personalizzazione dell'abitazione, la creazione di tipologie innovative e la possibilità di rendere autonome alcune porzioni dell'alloggio.

Nell'ultimo incontro si affronterà il tema della potenza comunicativa del colore, in grado di veicolare messaggi diversi con immediatezza e pervasività.
Saranno illustrate le regole di base che lo governano e come possano essere usate al meglio per progettare gli spazi e gli oggetti, per comprendere dove e come il colore influenzerà lo spazio nel futuro prossimo.
Verrà poi condivisa una selezione di casi studio, di architettura, interior e di industrial design, che mostrano approcci e tendenze molto diverse, per fornire una rassegna di best practices e suggerire nuovi modi di interpretare lo spazio e gli oggetti che lo abitano anche attraverso il colore.

Copyright

© Edilsocialnetwork

Pietro Lingeri, l'architetto razionalista alla Tri...
Equo compenso garantito ai professionisti

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.edilsocialnetwork.it/