GK News 2 - шаблон joomla Видео
A+ A A-

Dieci anni di Progetto Comfort a Catania fino a sabato 14 aprile alle Ciminiere

Progetto ComfortL’Ufficio Speciale per la Raccolta differenziata della Regione Siciliana vincitore della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti SERR 2017.

Ultimo giorno di Progetto Comfort aperto fino alle 18.30 di stasera al centro fieristico Le Ciminiere, con oltre 150 aziende che espongono le novità assolute nei settori ambiente, riciclo, bioedilizia, wellness. Il programma di oggi prevede 5 convegni di approfondimento dalla bonifica dei siti contaminati e le problematiche di gestione delle terre e rocce da scavo e dei rifiuti speciali di origine industriale alle Strategie di Sviluppo Sostenibili. E ancora salute e benessere con “La Sicilia 100% BIO nel 2030: una strategia condivisa per rigenerare l'ambiente, la salute e l'economia; e Inertizzazione dell’amianto: da rifiuto pericoloso a preziosa risorsa. “SMART CITY: I Comportamenti e la Tecnica; “Cibo e Salute: stili alimentari a confronto; Traiettorie Professionali di Architettura- Due Diverse Esperienze nella stessa Città: Studio Iraci Architetti e Studio Puleo Architetti.
Ieri intanto è stata protagonista la giornata di premiazione nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, SERR 2017 che ha visto sul podio l’Ufficio Speciale per la raccolta differenziata della Regione Siciliana, come migliore amministrazione italiana, un’associazione di Paternò “mamme in Comune” per le attività sul riuso messe in campo e  il comune di Lentini che ha ricevuto una particolare Menzione. L’Ufficio Speciale presieduto dall’ingegnere Salvatore Cocina, anche presidente del Comitato Tecnico- Scientifico del Progetto Comfort è riuscito nella difficile impresa di coordinare ben 153 azioni. “Un grandissimo lavoro che abbiamo voluto premiare – ha commentato Emanuela Rosio, presidente Consiglio direttivo AICA, Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale – mettendo insieme cittadini, enti locali e associazioni con una vera e propria chiamata all’azione”.
Nel corso della giornata si sono susseguiti 12 di convegni di approfondimento. Dal progetto nazionale di Legambiente "Sicilia Munnizza Free” alle Buone Pratiche al Sud e l’Importanza del Processo di Informatizzazione. Anche l‘ordine dei giornalisti ha organizzato un incontro per parlare della qualità delle fonti e l’informazione distorta sul tema della Sostenibilità ambientale. Di grande interesse il convegno organizzato dall’ente nazionale energia alternative (ENEA) che ha toccato i temi della Gestione pubblica della sostenibilità energetica ed ambientale e in contemporanea si discusso anche di emergenze: Alluvioni, Siccità e Desertificazione in Sicilia. Di Soluzioni Tecnologiche Innovative per la Valorizzazione degli Scarti degli Agrumi si è parlato in mattinata nell’ambito del Progetto SOCRATE.
Ospite di Progetto Comfort anche il sottosegretario alle Politiche Agricole Giuseppe Castiglione. “Il sistema agroalimentare deve essere ripensato secondo i canoni dell’economia circolare – ha detto – partendo dall’agricoltura per realizzare alimenti sostenibili ed utilizzare scarti e sottoprodotti per generare nuovi alimenti, prodotti nutraceutici, alimenti animali ed energia. Così facendo aumenta la sostenibilità economica, ambientale e sociale generando nuovo reddito e occupazione anche in Sicilia”.
 “Vogliamo contribuire a far crescere la Sicilia– hanno commentato il presidente di Progetto Comfort, Salvatore Peci e il direttore marketing Giusy Giacone – perché non è solo la terra baciata dal sole ma anche rappresentata dai imprenditori che con grandi sacrifici portano avanti le loro aziende. In questi anni abbiamo fidelizzato molte aziende”.
A Catania, sono 4 le aziende sponsor: Ecoplast, Catanzaro Costruzioni, Tekra ed Ecogest. “Ma sono tantissime altre le aziende nei due piani in cui si sviluppa il Salone che hanno portato in città novità assolute – ha sottolineato Giusy Giacone –Montalbano Recycling, per esempio, specializzata in energie rinnovabili, ha perfino portato un gruppo di imprenditori norvegesi; mentre l’azienda Guidetti, per la prima volta in Sicilia, ha chiuso un contratto importante”.