Link copied to your clipboard
Filter Timeline:
Elementi Appuntati
Attività recenti
  • SOCIAL GROUND è il progetto urbanistico di riqualificazione e recupero delle periferie portato a termine dallo studio 3T Progetti. L'opera, infatti, si trova nella periferia di Bisceglie, una città di medie dimensioni di circa 55.000 abitanti e con una densità di 800persone/kmq, nella regione...
    SOCIAL GROUND è il progetto urbanistico di riqualificazione e recupero delle periferie portato a termine dallo studio 3T Progetti. L'opera, infatti, si trova nella periferia di Bisceglie, una città di medie dimensioni di circa 55.000 abitanti e con una densità di 800persone/kmq, nella regione Puglia nel Sud Italia. Si tratta di un progetto vincitore di un concorso per la realizzazione di un nuovo asilo nido e di una piazza pubblica, indetto dal Comune di Bisceglie nell'ambito del programma "Qualità Italia" promosso e parzialmente finanziato dal MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali). Le opere realizzate sono state finanziate con fondi pubblici provenienti dal gettito delle imposte locali versate dagli imprenditori edili e dai proprietari privati per le opere di urbanizzazione.

    Al principio dei lavori, il quartiere si presentava in stato di abbandono, lasciato aperto e quindi utilizzato dagli appaltatori locali come deposito temporaneo per i materiali da costruzione e i rifiuti delle attività edilizie circostanti. Il nuovo quartiere, con abitazioni modeste e con pochissime attività commerciali, è adiacente ai binari di una linea locale che collega diverse piccole città, in un'area senza significativi valori storici o paesaggistici da preservare e lasciata parzialmente incompleta a causa della recente crisi economica. Il progetto è stato pensato per essere composto da una zona completamente pubblica e una zona semi-pubblica al centro del quartiere residenziale. Gli obiettivi del progetto sono: riqualificare il quartiere e gli spazi interstiziali; fornire spazi urbani conviviali per promuovere le interazioni sociali dei residenti di tutte le età; promuovere il senso di appartenenza e la partecipazione dei residenti alla vita del nuovo quartiere; promuovere l'educazione ambientale dei cittadini; realizzare un'opera pubblica sostenibile e sensibile all'ambiente.

    L'area completamente pubblica ricopre circa 4000mq ed è composta da un'area centrale a nord (chiamata hard-scape), volutamente lasciata vuota per poter essere uno spazio flessibile con una pavimentazione drenante fatta di blocchi di diverse tonalità di grigio posati su sabbia. A seguire, l'area laterale nel lato nord/ovest (detta soft-scape) è caratterizzata da 40 alberi di quercia su una superficie drenante con ghiaia di diversi colori e all'interno di due aree pavimentate con cemento e contrassegnate da colorati giochi per bambini. L'area laterale, invece, situata nel lato Nord/Est e chiamata soft-scape, è vissuta da 30 querce su superfici drenanti con ghiaia di diversi colori, all'interno di un'ulteriore area pavimentata con piastrelle di gomma antitrauma e con diversi giochi all'aperto per bambini. Infine, l'area semi-pubblica di circa 1600 mq è costituita da una proprietà a forma di U recintata intorno alla scuola materna di recente costruzione, progettata con orti urbani e dispositivi per piantare verdure e con alberi da frutto locali, con accesso limitato a tutti i residenti per la partecipazione ai programmi di attività scolastiche. Anche i marciapiedi drenanti e gli alberi piantati sul sito, donano al progetto un valore aggiunto in termini di progettazione sostenibile.

    In seguito alla realizzazione del progetto, si registrano dati positivi sul miglioramento del quartiere che prima era usato solo come "dormitorio" ed ora ha una nuova vita. I luoghi sono stati resi sicuri anche sera grazie alle luci pubbliche a LED e all'energia ricavata da fonti rinnovabili (prodotta da 40KW di pannelli fotovoltaici sul tetto dell'asilo e immagazzinata in 30KW di batterie) consentendo l'illumiazione degli spazi pubblici per tutta la notte. L'interazione sociale e le opportunità conviviali dei residenti sono aumentate anche grazie alla presenza di tavoli da picnic, panchine, fontane e soprattutto attraverso la ricca offerta di giochi all'aperto per i bambini. Il team di progettazione di Studio 3T Progetti augura che presto anche gli orti urbani e le aree verdi della scuola materna diventino sempre più pubbliche, promuovendo il coinvolgimento della comunità e la partecipazione dei residenti locali, già iniziata con la decorazione della recinzione della scuola promossa da un gruppo di residenti, per aumentare il senso di appartenenza e per rompere la tradizionale definizione culturale di spazio pubblico e privato.
    Leggi altro
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • QUADRA

    Serena Confalonieri - Designer e Art Director - presenta "Quadra" un progetto di arte grafica per la valorizzazione e caratterizzazione di interventi di urbanistica tattica in specifiche aree cittadine, promosso dal Comune di Milano. Quadra è stato realizzato anche grazie alla...
    QUADRA

    Serena Confalonieri - Designer e Art Director - presenta "Quadra" un progetto di arte grafica per la valorizzazione e caratterizzazione di interventi di urbanistica tattica in specifiche aree cittadine, promosso dal Comune di Milano. Quadra è stato realizzato anche grazie alla collaborazione dei volontari dell'associazione milanese WAU! e degli studenti dell'I.C.S. "Via Val Lagarina", la scuola adiacente al lotto. Il layout di Quadra è stato dipinto, da tutto il gruppo, durante l'iniziativa "Piazze Aperte", l'8 maggio 2021.

    Come il titolo dell'opera suggerisce, il progetto si presenta con una suddivisione grafica del lotto di 600mq attraverso una griglia che richiama i fogli dei quaderni a quadretti. Decorata utilizzando come punto di partenza colori primari e forme geometriche semplici, i segni e i toni che i bambini imparano e disegnano nelle pagine dei loro quaderni di scuola. Il motivo di questa scelta risale alla volontà di basarsi su un concetto sia educativo che ludico. L'obiettivo, infatti, è creare una dimensione aggregativa e comunitaria, attraverso la condivisione e la cura degli spazi, coniugando estetica e funzione.

    Su richieste degli studenti e dell'associazione dei genitori, la Designer ha inserito anche scacchiere, twister e hopscotch, e le aree dedicate all'orto didattico, che trasformano il tutto in una colorata oasi urbana, spazio interattivo di ricreazione e aggregazione. Inoltre, sono state aggiunte e piantate rastrelliere per biciclette e nuovi alberi.

    Il layout permette il passaggio dei veicoli di emergenza e si sviluppa a partire da un percorso centrale - basato su moduli di 4x4 m. I moduli più grandi si dividono in moduli intermedi di 2x2 m, che ospitano gli spazi verdi e le aree per i giochi e le attività a terra, e poi in piccoli moduli di 1x1 metro, che facilitano il rispetto degli standard di distanza sociale vicino alla zona di uscita della scuola.

    "È stato molto stimolante avere l'opportunità di lavorare a un progetto su una scala così grande, che si inserisce in un tessuto urbano e sociale fortemente caratterizzato. Abbiamo progettato questo intervento grafico considerando tutte le esigenze funzionali ed estetiche, ma anche e soprattutto le necessità e gli stimoli esterni che i bambini richiedono per giocare e interagire. Con Quadra abbiamo voluto lavorare fianco a fianco con gli studenti e i loro genitori, non solo in fase di progettazione, ma anche durante la realizzazione, per coinvolgerli direttamente e dare loro un senso di appartenenza diretta a questo nuovo spazio urbano colorato". Serena Confalonieri.

    Lo scopo di questa iniziativa è quello di creare uno spazio ricreativo aperto a tutti, che possa valorizzare le aree esistenti e incoraggiare i vicini ad una nuova fruizione. Per queste ragioni, si inserisce nelle attività di riqualificazione del territorio, un ex parcheggio in via Val Lagarina aituato nel quartiere di Quarto Oggiaro.
    Leggi altro
    0
    0
    0
    0
    0
    0
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Federica Seregni è entrata nel gruppo
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Facchiano Enrico è entrata nel gruppo
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Cappellini Maurizio è entrata nel gruppo
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Centro dell'Inossidabile Ad
    Lavorazione Inox su misura
    https://www.edilbim.it/brands/centro-dellinossidabile/
    Scopri il catalogo prodotti
  • Luca Pagliari è entrata nel gruppo
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • silvestro Cavallaro è entrata nel gruppo
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Elisa Fiorini è entrata nel gruppo
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Stefano Asquini è entrata nel gruppo
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Beta Formazione Ad
    Beta Formazione propone il proprio servizio dedicato ai professionisti, una soluzione al momento unica nel panorama nazionale: la Formazione Continua Illimitata.
    Beta Formazione
    https://www.edilbim.it/brands/betaformazione/
Non ci sono ancora attività.
Impossibile caricare il contenuto. Riprova.