"Modus" by Snaidero, il nuovo modello di cucina Snaidero acquistabile solo on line sulla piattaforma E-Price

Modus by Snaidero
Semplificare è difficile. Tutti sono capaci di complicare. Pochi sono capaci di semplificare Bruno Munari Si chiama MODUS l'ultima nata in casa Snaidero, una minicucina monoblocco di soli 180 cm ideale per tutte le situazioni in cui lo spazio diventa prezioso e la cucina deve integrare le diverse esigenze in modo versatile e funzionale. Facile e se...
Continua a leggere

Il gruppo Snaidero cede la controllata tedesca rational al gruppo Bravat

Massimo Manelli
Il Gruppo Rino Snaidero S.p.A., leader italiano nella produzione e commercializzazione di cucine di design, qualità e stile, annuncia la cessione delle attività, delle operazioni e dei marchi "Rational", "Regina" e "Mahlzeit by Rational" al Gruppo internazionale Bravat, con sede a Linden in Germania, tramite una operazione di asset deal. L'accordo ...
Continua a leggere

Apre "Snaidero milanobrera" primo flagshipstore a Milano nel cuore del centro storico

Apre "Snaidero milanobrera" primo flagshipstore a Milano nel cuore del centro storico

A conferma del posizionamento storico tra le grandi firme del design italiano, Snaidero, brand leader nel comparto cucina in Italia e nel mondo da oltre 70 anni, apre il suo primo flagshipstore milanese nel cuore pulsante di Brera, al civico n. 1 di Via San Marco, all’angolo con Via Ancona. Lo spazio di 230 mq, progettato dall’Architetto Emanuele Orlando, in tandem con la direzione artistica di Belinda DeVito, è disposto su due livelli, con 6 vetrine che si affacciano sulla piazza.

Snaidero, già presente a Milano in Via De Amicis con il partner Misura Casa, rafforza la sua presenza con un secondo presidio con l’obiettivo di potenziare la propria identità sul territorio e utilizzare lo spazio come showroom pilota sia per il format espositivo sia per la comunicazione sui punti vendita per tutte le prossime realizzazioni. Al suo interno, infatti, viene proposto il nuovo layout Snaidero, studiato con l’obiettivo di esprimere i valori dell’azienda in termini di storia, know-how progettuale, diffusione internazionale ed esclusività dei prodotti. Attraverso le scelte cromatiche e materiche, inoltre, Snaidero è riuscita a valorizzare l’esposizione di ogni singolo modello di cucina presente nello showroom, enfatizzandone l’identità, lo stile e il carattere, valorizzandolo nella sua massima espressione.

SNAIDERO MILANOBRERA sarà anche uno spazio privilegiato per l’organizzazione di eventi, un luogo dedicato agli addetti ai lavori italiani e stranieri dove dall’incontro e dal confronto possono nascere soluzioni contract e residenziali con la massima attenzione alla cultura del progetto, allo storytelling e al counseling creativo, ma anche naturalmente un nuovo hub nel centro storico in cui il cliente finale può essere affiancato nella realizzazione di una proposta sartoriale e funzionale alle proprie necessità.

La cucina per Snaidero è sinonimo di efficienza ed evocazione, centro domestico per eccellenza, luogo di relazioni e socializzazione, uno spazio razionale e funzionale in cui convivono tecnologie, materiali sostenibili, soluzioni durevoli, forme contemporanee.

In quest’ottica lo showroom di Brera vuole essere una vetrina di eccellenza, nella capitale mondiale del design, in cui poter presentare i progetti più iconici insieme alle ultime novità del mondo Snaidero. Soluzioni personalizzabili in ogni dettaglio, flessibili, modulari e tailor made raccontate attraverso l’esposizione dei best of della collezione : “Vision” by Pininfarina, “Frame” by Massimo Iosa Ghini, “Way” by Snaidero Design, “Look” by Michele Marcon oltre al nuovo modello “Link” e al sistema “e-wall”, un modulo  rivoluzionario per la cucina (compatibile con tutti i modelli Snaidero) capace di sfruttare in maniera più razionale e versatile i pensili, le profondità e, contemporaneamente, trasformare la cucina in living.

Massimo Manelli, Amministratore Delegato di Snaidero, commenta “Milano rappresenta per il gruppo Snaidero una finestra sul mondo del design capace di creare opportunità straordinarie. Lo stile, l’esclusività del tratto, la cura per la qualità ed il servizio al cliente del nostro gruppo, ci rendono un brand unico e riconosciuto sul mercato domestico e in quello internazionale. Il flagship store di Brera conferma la volontà di investire e di credere nel saper fare italiano, riaffermando la leadership del brand Snaidero, posizionandoci su una fascia distintiva e di eccellenza dove design, qualità e servizio sono un pre-requisito imprescindibile di successo sia nel business retail sia in quello contract. Questa apertura rappresenta un ulteriore passo verso una presenza sempre più cosmopolita e sempre più qualificata del nostro gruppo”.

Lo showroom Snaidero MilanoBrera è aperto al pubblico secondo le vigenti norme di contenimento Covid 19. Verrà organizzato un evento su invito nei mesi a seguire.

Snaidero conferma la sua presenza in Friuli inaugurando il nuovo monobrand Mobilsnaidero a Majano

Snaidero conferma la sua presenza in Friuli inaugurando il nuovo monobrand Mobilsnaidero a Majano

Snaidero continua a scommettere sul territorio e sulla Regione Friuli, investendo nel nuovo monobrand Mobilsnaidero a Majano, un prestigioso spazio di 1000 mq in Viale Rino Snaidero, 27 a pochi metri dallo storico stabilimento produttivo e dagli uffici direzionali.
Un nuovo progetto dell’Architetto Emanuele Orlando in tandem con la direzione artistica di Belinda De Vito, che va a potenziare la rete consolidata negli anni con il partner “Ognistil”, proprio a sottolineare la presenza e il fortissimo legame che Snaidero ha con il suo territorio.

Un importante luogo di rappresentanza per il brand, destinato a diventare uno dei più prestigiosi spazi espositivi della Regione per il settore arredo, vetrina e punto d’incontro strategico sul Nord Est e sui paesi limitrofi, per potenziali partner, architetti, progettisti e naturalmente clienti finali, attenti alle innovazioni e alle evoluzioni stilistiche del brand.

Lo store si sviluppa su 1000 mq, con ben 22 vetrine, ed è stato pensato per rappresentare al meglio l’offerta e i valori che hanno reso Snaidero un punto di riferimento in tutto il mondo per qualità Made in Italy, grande attenzione ai dettagli e al design e massima libertà compositiva. Al suo interno si trova un’area accoglienza ospiti, allestita con le cucine Snaidero, per far sentire il cliente come a casa, già dalla sua prima visita. C’è inoltre la possibilità di toccare con mano i materiali Snaidero, per scegliere quello che meglio si adatta alle proprie necessità, il tutto accompagnato da monitor interattivi che permettono al cliente di immergersi nel progetta della sua futura nuova cucina.

La cucina per Snaidero è sinonimo di efficienza ed evocazione, fulcro domestico per eccellenza, luogo di relazioni e socializzazione, uno spazio razionale e funzionale in cui convivono tecnologie, materiali sostenibili, soluzioni durabili, forme contemporanee.

In quest’ottica lo showroom di Majano punta ad essere una vetrina in cui poter presentare i progetti più iconici insieme alle ultime novità del mondo Snaidero.  Soluzioni personalizzabili in ogni dettaglio, flessibili, modulari e sartoriali, raccontate attraverso l’esposizione dei best of e le  novità della nuova collezione 2020: “Vision” by  Pininfarina, “Frame” by Massimo Iosa Ghini, “Way” by Snaidero Design, “Look” by Michele Marcon, il nuovo modello “Link” e la novità “e-wall”, un modulo rivoluzionario per la cucina (compatibile con tutti i modelli Snaidero) capace di sfruttare  in maniera più razionale e versatile i pensili, le profondità e, contemporaneamente, trasformare con effetto sorpresa la cucina in living.


Massimo Manelli, Amministratore Delegato di Snaidero, ha dichiarato: “Il negozio Mobilsnaidero è da sempre il simbolo della presenza di Snaidero sul territorio friulano, a pochi passi dalla fabbrica che produce le nostre cucine. Abbiamo fatto un investimento importante di ristrutturazione e riqualificazione dell’intero stabile per rendere sempre più qualitativa l’esperienza dei clienti, dal momento della scelta della nuova cucina fino all’assistenza post-vendita. La gestione del negozio Mobilsnaidero si inserisce nella strategia del brand di presidiare in modo diretto alcuni flagship store in aree particolarmente attrattive come Majano e Milano, dove inaugureremo a settembre il primo monomarca Snaidero, in Brera. Snaidero continua a crescere nella qualità e nell’unicità delle sue cucine, è presente in 86 Paesi nel mondo, sia nel settore retail sia nel contract, ma dal 1946 le sue radici sono a Majano, dove il Gruppo Snaidero è nato, e il nuovo monomarca è l’esempio tangibile del nostro legame con il territorio”.

Il tricolore illumina la facciata della sede Snaidero a Majano per l’avvio della nuova fase della ripartenza

Il tricolore illumina la facciata della sede Snaidero a Majano per l’avvio della nuova fase della ripartenza

Domenica 3 maggio, il tricolore ha illuminato la storica sede di Snaidero a Majano (Udine). L’iconico palazzo Snaidero, disegnato dall’architetto Mangiarotti negli anni Settanta, è il simbolo dell’azienda friulana che da 74 anni produce cucine per il mercato italiano e internazionale e che oggi rappresenta una delle più fiorenti realtà industriali del nord Italia. Con l’illuminazione della sede attraverso i colori della bandiera italiana, Snaidero vuole lanciare un messaggio di solidarietà e speranza al territorio e a tutti i collaboratori del Gruppo per la nuova fase della ripartenza.

“La scelta di questo gesto simbolico viene dalla nostra volontà di rivolgere un pensiero e un ringraziamento non solo a tutto il personale sanitario e alle forze dell’ordine impegnati in prima linea nella lotta al Coronavirus, ma anche a tutti i nostri dipendenti e clienti che stanno vivendo una dura prova” – afferma Massimo Manelli, Amministratore Delegato dell’azienda – “Con il tricolore proiettato sulla facciata dello stabilimento produttivo vogliamo sottolineare il senso di appartenenza al nostro Paese ed esprimere la vicinanza a tutti coloro che stanno attraversando un momento di profonda difficoltà. Vogliamo altresì ringraziare tutti i dipendenti dello stabilimento produttivo che fin da subito hanno continuato a credere nell’azienda e a garantire che la produzione e le commesse estere potessero proseguire”.

Un ringraziamento a tutti i collaboratori del Gruppo per la loro dedizione all’azienda e, in particolare, a Ranieri Furlan Fotografo, Romano Urbani di Creavidea e Gerry Paredes della GP Eventi, che hanno contribuito a realizzare questa iniziativa, è stato espresso da Roberto Lizzi, Direttore Commerciale di Snaidero: “Snaidero è fatta di tante persone, ognuna con la propria storia condivisa con l’azienda. Le persone hanno fatto e continueranno a fare la differenza. Grazie al loro lavoro, hanno permesso al marchio Snaidero di diventare una realtà riconosciuta e consolidata nel mondo. In questo particolare momento, siamo chiamati, ancora una volta, ad affrontare una situazione complessa e senza precedenti che non ci dà certezze e visibilità sul futuro. Ma noi non abbiamo paura, siamo pronti a fare quello che serve, perché il DNA delle persone che lavorano in azienda è speciale e tutti lo dimostrano ogni giorno con la loro passione, l’impegno e la dedizione”.

L’azienda ha attuato fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria una serie di misure volte a preservare al massimo la sicurezza dei propri dipendenti e garantire continuità nel servizio, attraverso la modalità di lavoro in smartworking per tutti i ruoli che lo permettono e la dotazione di tutte le misure di sicurezza per chi è rimasto in azienda.

Snaidero vince il Save the Brand Award 2019 nella categoria best practice internazionalizzazione

Snaidero vince il Save the Brand Award 2019 nella categoria best practice internazionalizzazione

Majano (UD) 29 novembre 2019 – Si è svolta ieri sera, al Four Seasons Hotel di Milano, la cerimonia di premiazione dei “Save the Brand Awards”, evento organizzato da LC Publishing Group in collaborazione con ICM Advisors che celebra le eccellenze dei brand italiani dei settori del Fashion, Food e Forniture.
Il Gruppo Snaidero si è aggiudicato un importante riconoscimento nella categoria Best Practice Internazionalizzazione, con la seguente motivazione: “L’azienda ha consolidato la presenza in Cina con l’obiettivo di distribuire le cucine sui canali retail e contract iniziando da quattro nuovi flagship”.
L’Amministratore Delegato del Gruppo Snaidero, Massimo Manelli, ha commentato: “Questo importante riconoscimento giunge al termine di un anno in cui il Gruppo Snaidero è cresciuto in Italia e all’estero grazie ad un importante lavoro di internazionalizzazione dell’azienda, soprattutto con la creazione della jv in Cina che ci porterà ad aprire dieci negozi all’anno nei prossimi tre anni. Sono molto orgoglioso di rappresentare il brand Snaidero, vera eccellenza del Made in Italy, un connubio di qualità, design, unicità e stile che vuole offrire ai suoi clienti un prodotto cucina sempre più in grado di interpretare i bisogni del nostro utilizzatore finale in termini di funzionalità, ergonomicità, domotica e sostenibilità”.

Snaidero Open Day

Snaidero Open Day

L’Open Day Snaidero si rinnova il prossimo 23 Novembre 2019 dalle 15.00 alle 20.00, presso la sede dell’azienda, in Viale Rino Snaidero, 15 a Majano (UD). Un’occasione unica per visitare lo showroom interno e confrontarsi con il team Snaidero sulle ultime tendenze del mondo cucina. Verrà inoltre presentata in anteprima la nuova cucina living Link con il sistema e-Wall, disegnata dai due famosi architetti Andreucci & Hoisl, che rivoluziona il concetto di spazio.


Il tradizionale Open Day di Snaidero si terrà il prossimo 23 Novembre 2019 dalle ore 15.00 alle 20.00. L’azienda apre le porte della sua prestigiosa sede per scoprire le ultime collezioni Snaidero e, tra le oltre 20 cucine esposte, per presentare la prima cucina living realizzata dall’azienda friulana che entrerà in produzione nei prossimi mesi.

Si tratta della cucina LINK con sistema e-Wall, un nuovo concept del living integrato nella cucina, uno spazio nuovo, liberato dall’eccesso dei segni, ispirato al rigore della geometria e basato su un attento studio delle modalità di utilizzo degli spazi operativi. Il progetto segna l’inizio della collaborazione degli architetti Andreucci & Hoisl con il marchio Snaidero e rappresenta un concept innovativo nella progettazione degli spazi di lavoro, che enfatizza al meglio le capacità industriali di Snaidero. Si tratta di un progetto basato su ergonomia e funzionalità operativa, intese come sintesi di dettagli perfetti, inconfondibili, tecnologici, in un perfetto equilibrio di stile e design.
Nel corso del pomeriggio, i visitatori verranno accompagnati in un tour alla scoperta del mondo della cucina visitando lo showroom interno, normalmente non aperto al pubblico.
Nel pomeriggio, gli chef della Electrolux Academy si esibiranno con degli show-cooking all’insegna della qualità e della ricercatezza, supportati dalle ultimissime tecnologie domestiche. Lo showroom Snaidero ospiterà anche la decima edizione del contest Radio Chef, in diretta live su Radio Punto Zero. Il concorso, promosso in tutta la regione dall’emittente Radio Punto Zero, premierà le migliori ricette proposte dai radioascoltatori.
I visitatori potranno apprezzare le tante eccellenze del territorio friulano, prime tra tutte quella del design industriale, di cui Snaidero è ambasciatore nel mondo grazie ai successi raggiunti in oltre 70 anni di storia e alla presenza in 86 Paesi, e quella enogastronomica con un aperitivo di prodotti tipici del territorio, abbinato ad una selezione di ottimi vini regionali.

#THEKITCHENISTHEPLACE, parte la nuova campagna di comunicazione digitale di Snaidero

#THEKITCHENISTHEPLACE, parte la nuova campagna di comunicazione digitale di Snaidero

Il Gruppo Snaidero, azienda che da oltre 70 anni progetta e realizza cucine con una personalità unica e un grado di innovazione esclusiva nei materiali e nel design, lancia la nuova campagna di comunicazione digitale del brand Snaidero, incentrata sul claim #TheKitchenIsThePlace.
L’obiettivo della campagna è quello di sviluppare una strategia di comunicazione che vada oltre il prodotto e possa essere per il consumatore finale “un’esperienza” basata su tutto quello che rappresenta la cucina nella vita di una persona. L’esperienza di un viaggio in una realtà virtuale che unisce il prodotto fisico al digitale, attraverso la APP Snaidero, il mini-sito https://thekitchenistheplace.snaidero.com/, il nuovo catalogo interattivo e una campagna digitale che coinvolge i canali Instagram e Facebook.
La nuova strategia di comunicazione del brand Snaidero è unica ed immersiva per fidelizzare il cliente e suscitare in lui la voglia di scoprire qualcosa di più del marchio e dei prodotti Snaidero. I canali social diventano lo strumento chiave per intercettare il pubblico nella fase di ricerca o scoperta delle cucine Snaidero che in tutto il mondo sono diventate sinonimo di eccellenza, perché da sempre capaci di avere un’identità e un carattere proprio, in dialogo continuo con lo spazio in cui sono inserite e con i desideri delle persone che le vivono.
“Il look grintoso e contemporaneo caratterizza le cucine firmate Snaidero che, da oltre 70 anni, è protagonista di un Made in Italy che affonda le sue radici nell’artigianalità e nella passione tutta italiana per il design. Vogliamo sostenere il brand e il prodotto Snaidero con una campagna di comunicazione innovativa e di grande impatto per tutte le persone amanti del bello e in grado di apprezzare le differenze nei dettagli e nello stile delle nostre cucine. – dichiara Massimo Manelli, Amministratore Delegato del Gruppo Snaidero. – La cucina è il luogo dove tutto accade e il claim “The kitchen is the place” sottolinea l’importanza che la cucina ha nella vita di ogni giorno. Attraverso i nuovi strumenti digitali, il sito, il minisito, il catalogo con realtà aumentata, la App Snaidero, i canali social e la collaborazione con personaggi pubblici e influencers che diventano ambasciatori del vivere la cucina, vogliamo intercettare le passioni dei nostri clienti con un prodotto e un servizio sempre più vicino a loro”.
La campagna è stata ideata da Fabrizio Vagliasindi di Eupragma.  E’ iniziata il 21 ottobre 2019 e proseguirà fino a Eurocucina 2020 sui canali social di Snaidero in Italia, Francia, Spagna, Svizzera francese e Olanda.

Il concept #TheKitchenIsThePlace vede come protagonisti 8 personaggi pubblici e influencers a cui è stato chiesto che cosa rappresenta per loro la cucina.
“Secondo me la cucina è il cuore pulsante della casa”. Vittorio Brumotti, esuberante e spericolato, campione di bike trial e conduttore TV. Uno sportivo in cucina che, tra un’impresa e un allenamento, ha trovato lo spazio perfetto nel quale prendersi cura di sé.
“Per me la cucina è amore, condivisione e famiglia”. Csaba Dalla Zorza, food writer e conduttrice televisiva. Icona di bon vivre e di raffinatezza, per lei la cucina rispecchia quello che siamo e il mondo in cui viviamo, in una parola, la nostra vita.
“La cucina per me non è solo semplicemente un luogo dove si mangia, la cucina è in verità un luogo dove si vive”. DeeDee, giornalista e blogger parigina, per lei la cucina deve essere un ambiente versatile da vivere a proprio piacimento, con una leggerezza confortevole e autenticamente familiare.
“Per me la cucina è il centro, ma non è soltanto il centro della casa, è il centro del mondo. E’ quel luogo in cui ci sta la famiglia, ci stanno gli amici. Con il cibo di varie culture si rompono le barriere. Per me la cucina è proprio il posto che unisce”. Camilla Filippi, attrice italiana amata da cinema e TV, vive la cucina come il centro del mondo, dove la qualità del tempo è data da una condivisione speciale, perché chi cucina regala un pezzo di sé ad ogni piatto.
“Per me la cucina è tradizione, famiglia, cuore. Quel feeling di serenità, quella sensazione di casa”. Frank Gallucci, style and digital consultant, blogger e #proudtobeitalian. La cucina per lui è l’esaltazione di un’essenza tutta italiana che fa la differenza nell’ambiente, come nel cibo.
“Ogni casa, ogni famiglia ha un’identità diversa e la cucina è il luogo che più di tutti li rappresenta”. Ludovica Sauer, mamma e modella con doppia nazionalità brasiliana e tedesca. In cucina si può godere di un attimo tutto per sé, nella perfezione di un momento. Questo è il lusso della semplicità, racchiuso in una cucina.
“La cucina è un inferno, è la parte più difficile del progetto e bisogna pensare a tutti i minimi particolari”. Diego Thomas, architetto e interior designer, cultore della bellezza in ogni sua forma, per lui la cucina va pensata, studiata, ricercata, tra emozioni e suggestioni all’insegna di un’estetica che non è fine a se stessa, ma che si vive, si respira, si cucina.
“La cucina per me è gioia, amore, condivisione e tanto sacrificio”. Roberto Valbuzzi, cuoco, ristoratore, contadino e volto televisivo. Creatività, talento e personalità si esprimono al meglio in una cucina che rispecchi l’essenza di ognuno, per dare vita al piatto perfetto in ogni occasione.
Le stories e i video dei testimonial, al lavoro in una cucina Snaidero, consentono di costruire la brand awareness del prodotto. Snaidero vuole così trasferire ai suoi clienti i valori distintivi della sua mission: la bellezza, la qualità, il design, l’esclusività, l’unicità e la sostenibilità del prodotto Snaidero e lo vuole fare attraverso un nuovo canale di comunicazione che è più vicino alle persone che scelgono una cucina Snaidero. Nuovi strumenti per facilitare l’esperienza di acquisto negli store Snaidero saranno messi a disposizione dei clienti, attraverso un potenziamento del customer care e dei servizi di assistenza post-vendita per soddisfare le richieste anche più esigenti.

Sui canali social, key visual distintivi dal mood coinvolgente e moderno raccontano le caratteristiche delle cucine Snaidero: proposte d’arredo funzionali e sartoriali, sempre diverse e uniche, in un’evoluzione virtuosa molto attenta alle esigenze delle persone e all’impatto ambientale. Un’armonia in cui innovazione, sostenibilità, dettagli smart e personalizzati creano un ambiente da vivere e da condividere a 360°, frutto di un’azienda che innova e detta nuovi canoni di stile e di design nel panorama internazionale dal 1946.

“La cucina è lo spazio della casa dove si vive. Si usa e si osa. Vogliamo raccontare tante storie, diverse tra loro, come lo sono le persone che ci abitano, utilizzando un linguaggio digitale, assieme a esperienze fisiche emozionali all’interno dei punti vendita. Snaidero fino ad ora ha sempre parlato ai rivenditori per arrivare al cliente finale; oggi vogliamo parlare ad entrambi ma anche direttamente a chi sceglie una cucina Snaidero per arredare la propria casa. Lo vogliamo fare partendo dalla fase di ispirazione sino alla fase dell’utilizzo, parlando di emozioni, di quotidianità, di momenti che ciascuno può ritrovare nell’intimità della propria cucina, attraverso volti noti al pubblico e un modello di comunicazione semplice, interattivo che consente all’utente finale di avvicinarsi al mondo delle cucine Snaidero con un semplice click”, commenta Roberto Lizzi, Direttore Commerciale di Snaidero.
La nuova strategia di comunicazione coinvolgerà anche e in modo particolare i punti vendita Snaidero in Italia, Francia, Spagna, Svizzera francese e Olanda con l’obiettivo di creare una community fidelizzata che sceglie di entrare in uno store Snaidero non solo per la qualità, la solidità e il design delle cucine ma anche per i molteplici servizi offerti. Gli store offrono una vera e propria esperienza di incontro con il mondo Snaidero, attraverso la APP Snaidero che diventa l’elemento chiave nella relazione diretta del marchio con il fruitore finale. In una prima fase, con la APP il cliente può entrare nel nuovo catalogo #ThekitchenIsThePlace che attraverso la realtà aumentata diventerà interattivo. In un secondo momento, saranno sviluppati altri servizi collegati alla APP. Essa si trasformerà in un servizio diretto di Customer Care, offrendo la possibilità di entrare in contatto telefonico con un operatore. Inoltre, la APP fornirà anche un “Manuale interattivo” della cucina acquistata attraverso il quale, inquadrando dei tag nei pensili, sul piano o nei cassetti, il cliente potrà attivare dei video tutorial che gli consentono di conoscere ogni dettaglio di ergonomia nell’utilizzo della propria cucina. Una apposita sezione della APP sarà dedicata alla relazione con i clienti di Snaidero che diventano dei Brand Ambassador del marchio e avranno la possibilità di partecipare ad eventi organizzati negli store Snaidero come corsi di cucina o di table settings, di accedere in anteprima alla presentazione di nuovi prodotti Snaidero, di entrare a far parte della grande famiglia internazionale di Snaidero, ma con solide radici nel territorio friulano di Majano, in provincia di Udine.

Cucinare con risultati da chef e nello stesso tempo riscaldare la casa in modo più ecologico ed economico?

Cucinare con risultati da chef e nello stesso tempo riscaldare la casa in modo più ecologico ed economico?

La cucina a legna è la risposta.
Ormai lontane dallo stereotipo della “cucina della nonna”, le cucine J.Corradi sono la soluzione perfetta per tutti coloro che vogliono combinare insieme cucina e riscaldamento, con un prodotto che sia contemporaneamente uno scenografico oggetto d’arredo, freestanding oppure ad incasso, e una vera macchina da riscaldamento.

I modelli J.Corradi nascono per riscoprire le antiche tecniche di cottura a legna, che regalano ad ogni pietanza gusti e sapori assolutamente impareggiabili rispetto alla cottura a gas o con strumenti elettrici.
La robusta piastra in ghisa radiante, posizionata direttamente sopra l’ampio braciere, ha uno spessore importante (8 millimetri), e questo gli consente di mantenere la temperatura più a lungo, perfino quando la fiamma è ormai spenta. Sugli anelli, dove la temperatura è più alta, si possono effettuare le cotture più rapide, mentre sui lati il calore è diffuso, perfetto per le cotture lente, come i risotti, i brasati, le salse. Una vasca per l’acqua calda è fornita come optional, per avere un liquido alla giusta temperatura sempre a disposizione mentre si cucina.
Il forno a legnaha dimensioni generose di 58 o 45 litri ed è rivestito di materiali refrattari di altissima qualità, per mantenere la temperatura interna costante ed omogenea. La temperatura interna si può controllare attraverso il termometro posto frontalmente, mentre, nel modelli predisposti, è possibile anche regolare l’intensità del fuoco attraverso unapratica manopola che aumenta o diminuisce la quantità d’aria presente nel braciere. Con braci e fiamma vive si raggiunge la temperatura ideale per cuocere pane e pizze, mentre con fiamma moderata o addirittura a braci spente, è possibile portare a cottura le pietanze che hanno bisogno di tempi lunghi e temperature più dolci, come arrosti, verdure, torte. Sono disponibili guide estraibili come optional per tutti i modelli. In abbinata alla parte legna, sono disponibili piani cottura gas o elettrici che prevedono diverse combinazioni, per soddisfare le più disparate esigenze d’uso.



PERFETTE PER RISCALDARE
Le cucine J.Corradi rappresentano una soluzione ottimale tanto per le performance a livello di cottura, quanto nel settore del riscaldamento ecosostenibile.
Mentre portano a cottura le pietanze scegliendo di volta in volta la tecnica più adatta, riscaldano piacevolmente la stanza in cui sono installate.
Nella versione Thermo, possono anche produrre acqua calda per i termosifoni di tutta la casa o per l’impianto di riscaldamento a pavimento.
I materiali refrattari di alta qualità ed il preciso controllo della combustione consentonorendimenti davvero interessanti, fino al 78-80%. In questo modo, anche i modelli più piccoli da 60 cm possono riscaldare una stanza di circa 70 metri quadri, mentre i più grandi in versione “thermo” arrivano a 200 metri quadri.
Il focolare, particolarmente profondo (40-50 cm), permette di inserire anche ciocchi di legna di grandi dimensioni ed è progettato per sfruttare al meglio la cosiddetta tecnica del “fuoco continuo”.
La cucina, infatti, può continuare a scaldare per lungo tempo senza bisogno di continue ricariche e le braci restano accese fino ad oltre 6 ore dall’ultima carica.

Nasce Snaidero China

Nasce Snaidero China

JOINT VENTURE TRA SNAIDERO RINO S.P.A e HI-SEASON TRADING CO. LTD

Snaidero consolida la sua presenza in estremo oriente attraverso la creazione di una joint venture con Hi-Season Trading co. Ltd di Pechino, con l’obiettivo di distribuire il prodotto Snaidero - marchio italiano di cucine, rigorosamente Made in Italy, sinonimo di design, qualità e stile - sui canali retail e contract in Cina.
Majano (UD), 22 marzo 2019 – Il Gruppo Rino Snaidero S.p.A., leader nella produzione e commercializzazione di cucine dal design raffinato ed elegante, annuncia la creazione di Snaidero China Ltd, una joint venture con il partner Hi-Season Trading co. Ltd di Pechino, finalizzata alla distribuzione in via esclusiva del prodotto Snaidero sui canali retail e contract cinesi.
Il partner Hi-Season Trading co. Ltd è una società cinese con sede a Pechino, leader nella distribuzione a gestione diretta di elettrodomestici di fascia alta importati da Italia, Germania e Francia, attraverso una rete di circa 250 negozi in oltre 70 città della Cina.
Il mercato cinese dell’arredo cucine, sia nel segmento retail sia in quello contract, rappresenta per Snaidero un’opportunità strategicamente rilevante, data la dimensione continentale del mercato e la sua frammentarietà, la crescita prevista e la presenza di un ampio e crescente segmento di potenziali clienti che ricercano un prodotto e un servizio di elevata qualità, vero punto di forza delle cucine Snaidero.
La joint venture ha sede a Pechino e ha come obiettivo iniziale quello di aprire 4 flagship store monomarca Snaidero a Pechino, Shanghai, Shenzhen, Chengdu. La prima apertura è già stata pianificata per il mese di giugno di quest’anno nella città di Pechino ed entro il 2019 ci saranno le inaugurazioni nelle altre tre città. A seguire, sono previste molteplici altre aperture di negozi con partner locali o sub-dealers, sotto la diretta gestione di Snaidero China.
La produzione delle cucine per il mercato cinese sarà concentrata integralmente nello stabilimento di Majano, in provincia di Udine, dove ha sede lo stabilimento produttivo dell’azienda fin dalla sua nascita nel 1946.
Snaidero si presenta in Cina con il chiaro obiettivo di ampliare la propria rete commerciale in un Paese dalle grandi potenzialità, incrementando la distribuzione del brand e posizionandosi su una fascia distintiva e di eccellenza dove design, qualità e servizio sono un pre-requisito imprescindibile di successo, sia nel business retail sia in quello contract.
Nei flagship store monomarca saranno ospitate le cucine Snaidero, simbolo dell’industria italiana nel mondo, con i modelli firmati dai grandi maestri italiani del design industriale tra le quali la Vision, Ola 20 e Ola 25 di Pininfarina, la Frame di Iosa Ghini, la Opera di Michele Marcon e la Way Materia, design originale Snaidero. La vendita dei prodotti Snaidero è rivolta al mercato retail, al mondo degli architetti ed in generale alla platea dei privati. All'interno dei flagship store ci sarà un team specializzato di architetti che potranno illustrare e supportare anche lo sviluppo di progetti contract per gli sviluppatori immobiliari, i real estate developers.

“Da oltre 50 anni Snaidero esporta le proprie cucine in tutto il mondo attraverso una rete di 330 punti vendita specializzati in Italia e 530 nel mondo, in 86 paesi” - dichiara Massimo Manelli, Amministratore Delegato di Rino Snaidero S.p.A. – “La nascita di Snaidero China rappresenta un ulteriore passo importante, dopo l’acquisizione della maggioranza del gruppo Snaidero da parte del gruppo Dea Capital, per costruire una presenza strutturata in Cina, paese che può offrire opportunità significative per noi, data la dimensione del mercato e il suo potenziale sviluppo nel prossimo futuro. Questa joint venture darà a Snaidero un impulso fondamentale per sostenere la strategia di crescita sia nel breve che nel medio-lungo termine. Hi-Season Trading co. Ltd è il partner ideale per portare il nostro brand nella Great China e coniugare alla qualità e al design del prodotto Snaidero un altissimo livello di servizio. Questa operazione rappresenta un ulteriore passo verso una presenza sempre più internazionale e sempre più qualificata del nostro gruppo all’estero”.

Snaidero vince il Good Design Award 2018

Snaidero vince il Good Design Award 2018

Il 2019 inizia nel migliore dei modi per Snaidero: il brand italiano, ambasciatore nel mondo del design Made in Italy in cucina, si aggiudica con la cucina Vision disegnata dalla design house Pininfarina, il prestigioso riconoscimento americano rilasciato dal Chicago Athenaeum – Museum of Architecture and Design. Si tratta della 15° cucina Snaidero a ricevere questo premio.
Design in casa Snaidero ha sempre rappresentato una finestra sul futuro, la ricerca di una bellezza mai fine a sé stessa, ma riconoscibile e duratura nel tempo. Una visione condivisa dalla giuria del Good Design Award del Museum of Modern Art di Chicago che ha attribuito, per la 15° volta ad una cucina Snaidero, il prestigioso riconoscimento.
Fondato a Chicago nel 1950, e arrivato oggi alla 68° edizione, il Good Design è uno dei premi più antichi e riconosciuti internazionalmente nel campo della “design excellence”, costituendo, di fatto, con l’elenco dei suoi premiati, una sintetica ma esaustiva storia del design contemporaneo.
Il progetto Vision disegnato per Snaidero dalla Design House Pininfarina, con cui collabora in esclusiva nel settore cucina dal 1990, rappresenta la sintesi perfetta di quelli che sono oggi i must della design experience: evocazione e ricerca tecnologica e di materiali. Il concept della cucina, infatti, interpreta la moderna espressione degli spazi domestici continui, con superfici che scorrono senza soluzione di continuità e materiali che trasmettono un immediato senso di purezza e leggerezza. Una leggerezza trasmessa dal peculiare disegno del supporto per isole e penisole, un raffinato elemento architettonico realizzato in legno frassino massiccio stratificato e sagomato con un design che è un inconfondibile richiamo Pininfarina.
Massimo Manelli, CEO Snaidero, commenta con soddisfazione il risultato: “La competitività internazionale della nostra manifattura si gioca oggi fra creatività e innovazione. Il prestigioso riconoscimento del Museum of Architecture and Design, sul progetto Vision rappresenta un ulteriore conferma del nostro posizionamento in una fascia distintiva e di eccellenza dove ricerca e sperimentazione rappresentano fattori di successo chiave che caratterizzano la nostra storia e guideranno ancora di più i nostri progetti di sviluppo futuri, nazionali e internazionali”.

Bay vince il Good Design 2018

Bay vince il Good Design 2018

Cucina da esterno design Iosa Ghini per Laboratorio Mattoni


Cucina da esterno, monoblocco e indipendente contenente, in un unico elemento, tutte le funzioni necessarie sia per cucinare che per la consumazione dei pasti.
 
Contemporanea e tecnologia, Bay contiene un top di lavoro in legno teak che crea un tavolo elegante e dedicato al momento conviviale del pranzo.
Una struttura in acciaio bruno spazzolato, questi gli ingredienti per un modulo dalla forma fluida, una cucina resistente agli agenti atmosferici, pensata il più possibile per i diversi spazi ed esigenze d’uso.
 
Massimo Iosa Ghini: “Cucina outdoor a pianta centrale. Ho disegnato per Laboratorio Mattoni un mondo compatto, essenziale, a doppia funzione di cucina e grande tavolo per esterni a forma puntuale e usufruibile da tutti i lati. Il top realizzato in materiale waterproof si apre lasciando utilizzabili le funzioni di cottura, taglio e lavaggio e divenendo un meraviglioso tavolo per almeno 8 posti. Le aperture laterali sono attrezzate per il massimo contenimento, così come la ampia dispensa frigo centrale.”

Luca Mattoni: "Le nostre cucine uniscono innovazione tecnologica e design artigianale senza mai mettere in secondo piano la funzionalità. L'evoluzione del modello produttivo e il raffinamento nella scelta dei materiali hanno permesso di integrare bellezza e " vissuto quotidiano". In un prodotto dove la forma è funzione.”

Mobilspazio: esportiamo il made in Italy in tutto il mondo

Mobilspazio: esportiamo il made in Italy in tutto il mondo

Vi raccontiamo la storia di due fratelli, quindi di una seconda generazione che ha preso le redini dell’azienda di famiglia per portarla a livelli di eccellenza. Siamo andati a trovare Stefano e Simone Strologo, titolari della Mobilspazio all’Aspio di Osimo che da più di 30 anni si occupa della progettazione e della produzione di arredi per hotel, complessi residenziali e strutture ricettive.

La vostra famiglia quando ha iniziato ad occuparsi di arredamento?

Tutto è partito nel 1982 con nostro padre Carlo che ha aperto l’azienda realizzando mobili per la casa così come era in voga in quegli anni. Con il nostro ingresso abbiamo provato a guardare oltre, consapevoli che se ci fossimo concentrati solo sugli allestimenti per la casa avremmo rischiato di sopravvivere, mentre il nostro obiettivo era di crescere ed affermarci. Così ci siamo buttati sul settore del contract, cioè delle forniture per grandi progetti di arredamento per alberghi e residence. Prima di farlo però abbiamo chiesto a nostro padre se era disponibile a fare questo salto, lui ha acconsentito lasciandoci l’azienda.

In pratica avete fatto una rivoluzione. Forse sarà perché eravamo giovani, e quindi un po’ spregiudicati, ma avevamo tanto entusiasmo e la convinzione che saremmo riusciti a convertire con successo la produzione. C’è da dire che oggi in Italia molte aziende lavorano sia per il mercato dell’arredo domestico che per quello delle grandi commesse, alberghi, villaggi turistici, centri congressi, impianti sportivi, aeroporti… Poche, pochissime però sono quelle in grado di fornire il cosiddetto “chiavi in mano”, in grado cioè di fornire tutto l’arredo di un grande progetto, sia esso un albergo o un complesso residenziale come la Mobilspazio che, anticipando i tempi, è riuscita a conquistarsi un’importante fetta di mercato.

Come siete riusciti in questa impresa?

Continua a leggere

Snaidero: le novità presentate a Eurocucina 2018

Snaidero: le novità presentate a Eurocucina 2018

In occasione di Eurocucina 2018, Snaidero ha presentato cinque progetti con quattro designers diversi, tutti espressione di quello straordinario talento creativo italiano che, combinato con l’esperienza e la capacità trasformativa di Snaidero, vogliono affermare il carattere distintivo  di un marchio con oltre 70 anni di storia, capace, da sempre, di sperimentare, innovare a tutto campo e rompere gli schemi.


Vision (Design Pininfarina) di Snaidero.
Le linee fluide di Vision evocano ergonomia, centralità della persona, emozione pura. La morbida silhouette delle sue configurazioni svela la propria personalità nel gioco delle geometrie, fluide, simmetriche, perfette, evocando una primordiale immagine di rifugio. Il concept del progetto interpreta la moderna espressione degli spazi domestici continui, con superfici che scorrono senza soluzione di continuità e materiali che trasmettono un immediato senso di purezza e sensorialità.


Link (Design Andreucci & Hoisl) di Snaidero.
Link rappresenta un progetto unitario, lineare. Uno spazio rigorosamente progettato per esaltare la funzionalità di tutte le zone operative della cucina. Forme rigorose, ricchezza di dettagli e cura per la qualità costruttiva. Il concetto alla base del progetto è “la ricchezza della funzione”: un percorso di ripensamento delle zone operative finalizzato a dare massima funzionalità d’uso a tutta la superficie, concentrandosi in particolare nello spazio fra basi e pensili. Uno spazio dove sperimentare e condividere, dove estetica e praticità si incontrano, rinnovando ogni giorno una promessa di stile.


Hera (Design Marcon) di Snaidero.
Legno, atmosfere rilassate ed un mood elegante e confortevole: l’ispirazione progettuale di Hera ricorda le atmosfere country inglesi con una connotazione assolutamente contemporanea, grazie a tocchi progettuali dal sapore cosmopolita e ispirazioni allo stile nordico che danno forma al nuovo e sempre più amato stile country-chic che reinterpreta le suggestioni retrò secondo un gusto moderno, essenziale e minimalista.


Way Materia di Snaidero.
Way materia rappresenta l’evoluzione del concept di Way, incentrato sulla pulizia stilistica e progettuale, nella direzione della valorizzazione materica del progetto. Way sceglie la ceramica Laminam per rivestire come una vera e propria pelle architettonica le superfici domestiche; un concept rivoluzionario che utilizza lastre ceramiche di puro gres porcellanato caratterizzate da grande formato e minimi spessori, totalmente Made in Italy e frutto di tecnologie di vera avanguardia.


Frame (Design Iosa Ghini) di Snaidero.
Con Frame, disegnata per Snaidero dall’architetto Iosa Ghini, la cucina visita l’immaginario classico interpretandolo in chiave estremamente contemporanea. Un neo-chic che cita e riattualizza anche in chiave funzionale, alcuni elementi iconici della progettazione classica: l’anta telaio, interpretata con apertura con gola, l’utilizzo di laccature lucide e opache per valorizzare con discrezione la preziosità delle superfici, la grande cappa, disponibile in bronzo o acciaio inox, che focalizza con personalità e stile l’area operativa della cucina. Una cucina che parla un linguaggio di classe, con una visione molto internazionale.

Con Electrolux esperienze uniche in cucina per una qualità di vita migliore

Con Electrolux esperienze uniche in cucina per una qualità di vita migliore

Con oltre 90 anni di esperienza maturata a fianco dei migliori Chef professionisti, Electrolux si avvale delle proprie competenze e conoscenze per guidare l’innovazione e lo sviluppo di prodotti all’avanguardia, nati per semplificare la tua vita in cucina.

“Ogni volta che introduciamo sul mercato nuovi prodotti, il nostro obiettivo è di garantire esperienze straordinarie, assicurando prestazioni ad alto livello” spiega Dan Arler, CEO Major Appliances EMEA di Electrolux.

“Mettiamo il consumatore sempre al centro, perché vogliamo rendergli la vita sempre più piacevole. Le esperienze in cucina diventano uniche grazie all’intuitività degli elettrodomestici e alla qualità del loro design, superando le aspettative con risultati inattesi: grazie alla tecnologia dei nuovi forni Electrolux, il sapore del pollo sarà sempre più gustoso e la doratura dei pancakes, se cucinati sui nostri piani ad induzione di ultima generazione, sempre più invitante.”

A EuroCucina 2018, i visitatori potranno scoprire dal vivo come prendono forma sapori straordinari. Durante gli show cooking, Chef stellati prepareranno piatti deliziosi creati con gli elettrodomestici di tutti i giorni con prestazioni pari a quelli professionali. Nell’area Taste OS saranno presentate le sinergie messe a punto da Electrolux in collaborazione con le migliori aziende nel campo della connettività, per una nuova esperienza interattiva. Sarà svelata anche una partnership strategica per la futura Smart Kitchen che consentirà ai consumatori di personalizzare il proprio viaggio culinario.

L’idea di Cucina Assistita che anticipa le tendenze del design funzionale in cucina
Dai forni con vetri reattivi che cambiano opacità in base alla vicinanza dell’utente, a piani di lavoro multifunzionali con sistemi di lavaggio integrati per taglieri e coltelli: l’area dedicata alla Cucina Assistita è il luogo ideale per tutti i curiosi che hanno voglia di scoprire le future tendenze pensate per la cucina. Qui i visitatori potranno toccare da vicino le tecnologie che, grazie a Electrolux, saranno presenti nelle case del futuro.

Il mondo della Cucina Assistita risponde alla crescente domanda verso la ricerca di prodotti in grado di supportare l’esperienza quotidiana in cucina; nelle case, infatti, saranno sempre più numerosi gli elettrodomestici con intelligenza artificiale intuitiva.

Partnership Smart Kitchen per un viaggio culinario personalizzato
Electrolux svelerà una nuova collaborazione per offrire ai consumatori l’accesso, in qualsiasi momento, ad una piattaforma per una cucina intelligente. Gli elettrodomestici Electrolux lavoreranno in ogni fase di preparazione guidati dall’applicazione dedicata, dall’idea della ricetta alla lista della spesa, fino alla creazione stessa del piatto. Questa esperienza totalmente personalizzata aiuterà tutti coloro che in cucina devono destreggiarsi tra impegni, tempo a disposizione e scelta degli ingredienti.

L’applicazione modifica automaticamente contenuti, ricette e linee guida in base agli elettrodomestici Electrolux a disposizione. Presso lo stand di EuroCucina, ogni 30 minuti una dimostrazione dal vivo permetterà ai visitatori di scoprire tutte le caratteristiche della piattaforma.

Un controllo di temperatura preciso per risultati ogni volta perfetti
Gli appassionati di cucina potranno ottenere gli stessi sapori dei migliori ristoranti a casa propria, con la nuova gamma di piani cottura SenseCook®. Grazie alla precisione del controllo di temperatura, la linea SenseCook® rende l’esperienza in cucina più semplice, garantendo allo stesso tempo pietanze saporite. Per ottenere cotture perfette impostando la pietanza da cucinare e il tipo di cottura, la tecnologia SenseCook® Fry imposta in maniera automatica la temperatura corretta per le pentole, mantenendola costante.

Spazio al gusto con la tecnologia del raffreddamento Electrolux
I sistemi di raffreddamento Electrolux combinano design salva-spazio a funzionalità, con le opzioni di temperatura e umidità per conservare i cibi meglio e più a lungo. La frutta o la verdura dell’orto o la carne del macellaio restano freschi e deliziosi per una settimana*, per creare piatti saporiti anche dopo vari giorni in frigorifero. Gli ingredienti sono più semplici da trovare grazie agli scomparti mobili e al ripiano SpinView che ruota a 360° all’interno del frigorifero.

Stoviglie sempre brillanti grazie alle innovazioni tecnologiche firmate Electrolux
Electrolux rende la pulizia delle stoviglie un vero gioco, combinando risultati di lavaggio straordinari e massima praticità. Ricca di funzioni semplici da utilizzare per la cura ideale di piatti e bicchieri, la gamma di lavastoviglie è raccomandata dagli esperti Procter and Gamble. L’innovativo design di ComfortLift facilita le operazioni di carico e scarico, mentre la nuova tecnologia SprayZone, ottimizza la performance di pulizia del 50% rispetto** ai tradizionali programmi.


Per scoprire di più vieni a trovarci al Padiglione 11 – Stand A19 B22

Snaidero Design Day: 18 aprile 2018 - Stand Snaidero

Snaidero Design Day: 18 aprile 2018 - Stand Snaidero

Il 18 aprile Snaidero ha organizzato presso il proprio Stand a Eurocucina il Design Day: un'occasione imperdibile per poter incontrare e parlare con i Designer che hanno collaborato con Snaidero per le novità 2018.

Nel caso di interesse, è necessario fissare un incontro su appuntamento.

Il 18 aprile saranno disponibili:
Paolo Pininfarina
Michele Marcon
Andreucci & Hoisl

Il 19 aprile sarà disponibile:
Massimo Iosa Ghini

Snaidero a Eurocucina
Padiglione 11
Stand B25 C24

 

CHIEDI INFORMAZIONI

Snaidero: nuovo showroom a Torino

Snaidero: nuovo showroom a Torino

Linea Rmp è il nuovo showroom Snaidero inaugurato nel centro di Torino.

Oltre 300 mq dedicati al design, all’interno dei quali spiccano sei modelli Snaidero: Idea, Loft, Way Materia, Look, Joy e Feel. Una grande varietà di proposte permette di capire la trasversalità del Brand: tutti i modelli Snaidero sono completamente personalizzabili nei minimi particolari e questo grazie alla grande flessibilità di produzione che permette di coniugare artigianalità e industrializzazione.

Con l’inaugurazione di questo nuovo punto vendita, Snaidero amplia la propria presenza nel mercato italiano: una capillare rete vendita, distribuita su tutta la penisola e isole, permette di ottenere un posizionamento che gioca sul valore di un design raffinato, rigorosamente Made In Italy e capace di incarnare quell’immaginario di stile, qualità, creatività e innovazione che da sempre contraddistingue il Brand.

Il nuovo showroom Linea Rmp si trova in Via San Tommaso 24, a due passi da Piazza Castello, e incornicia con tre importanti vetrine, disposte ad angolo, la gamma di cucine Snaidero e di altre aziende del Design Italiano. Da 40 anni Linea Rmp è un punto di riferimento in Torino per gli estimatori delle firme più prestigiose dell’arredamento: grazie al lavoro vissuto con passione, coniugando professionalità e qualità, offrono proposte per la casa di alto profilo e pezzi di design che sanno essere alla portata di tutti. Snaidero, esclusivista per l’ambiente cucina, è presente con sei modelli che ben definiscono l’amplissima offerta di proposte altamente personalizzabili con cui è possibile “costruirsi su misura” la propria cucina.

Il design di Snaidero premiato al Good Design Award con Frame

Il design di Snaidero premiato al Good Design Award con Frame

Il progetto Frame disegnato per Snaidero dall’architetto Massimo Iosa Ghini si aggiudica il prestigioso premio del Museum of Modern Art di Chicago.

Si tratta della 14° cucina Snaidero a ricevere questo riconoscimento.

Il design in casa Snaidero ha sempre rappresentato una finestra sul futuro, la ricerca di una bellezza mai fine a sé stessa, ma che sia riconoscibile e duri nel tempo. Una visione condivisa dalla giuria del Good Design Award del Museum of Modern Art di Chicago che ha attribuito per la 14° volta alla cucina Frame di Snaidero il riconoscimento.

Il progetto Frame, disegnato per Snaidero da Massimo Iosa Ghini, rappresenta la sintesi perfetta di quelli che sono gli attuali “must” dell’ambiente cucina oggi: efficienza ed evocazione. Un neo-chic che cita e riattualizza anche in chiave funzionale, alcuni elementi iconici della progettazione classica: l’anta telaio, interpretata con apertura con gola, l’utilizzo di laccature lucide e opache per valorizzare con discrezione la preziosità delle superfici, la grande cappa, disponibile in bronzo o acciaio inox, che focalizza con personalità e stile l’area operativa della cucina. Una cucina che parla un linguaggio di classe, con una visione molto internazionale.

Architectural Digest Usa premia il design dell'isola di Frame di Snaidero

Architectural Digest Usa premia il design dell'isola di Frame di Snaidero

Snaidero conferma la propria vocazione allo sviluppo di cucine ad alto contenuto di design e cultura progettuale: ne è l’ennesima conferma il riconoscimento che la prestigiosa rivista di Interior Design AD Architectural Digest Usa, nell’edizione inaugurale del AD Great Design Award, ha attribuito all’isola della cucina Frame, disegnata per Snaidero dallo studio Iosa Ghini.

Da oltre 70 anni Snaidero progetta e realizza ambienti domestici su misura e da quasi 50 collabora con i più bei nomi della progettazione Made in Italy: oggi, infatti, le cucine Snaidero vantano prestigiose firme, quali, fra le altre, Pininfarina e Massimo Iosa Ghini e rappresentano in Italia e nel mondo simboli di eccellenza estetica e qualitativa.
Ne è recente conferma il riconoscimento che la prestigiosa rivista di Interior Design AD Architectural Digest USA nell’edizione inaugurale del AD Great Design Award ha attribuito all’isola della cucina Frame, disegnata per Snaidero dallo studio Iosa Ghini (https://www.architecturaldigest.com/gallery/cabinetry#14). Un progetto che rappresenta la sintesi perfetta di quelli che sono gli attuali “must” dell’ambiente cucina oggi: efficienza ed evocazione. E l’isola del progetto Frame di Snaidero li rappresenta in toto: una raffinata anta telaio, elogio allo stile classico contemporaneo, si sposa con l’applicazione di tecnologie di ultima generazione, come la laccatura micalizzata, di derivazione automobilistica, capace di donare alle superfici preziosità e resistenza; dall’altro lato elevatissimi standard di funzionalità operativa grazie all’utilizzo di attrezzature interne efficienti e tecnicamente perfette.

Snaidero scelta da Generali Italia per l'ultima tappa degli eventi Class 2017

Snaidero scelta da Generali Italia per l'ultima tappa degli eventi Class 2017

Da due anni Generali Italia incontra con i propri Agenti le migliori aziende Italiane e personalità di spicco dell’economia nel corso di speciali Eventi dedicati all’eccellenza che mettono a fattore comune la visione, il metodo e una quotidiana ricerca di perfezione.

Anche nel 2017 Generali ha incontrato 9 eccellenze, una per ciascuna area territoriale, da  Nord a Sud d’Italia. Per citarne alcune Lavazza, il campus universitario di Humanitas, Cantine Ferrari e molte altre. Oggi l’azienda ha scelto Snaidero quale esempio di Eccellenza nel settore delle cucine componibili che ha saputo fare dell’innovazione e dell’internazionalizzazione le leve per rilanciare il successo di un tempo.
Intenso il programma della giornata in casa Snaidero: la prima parte è stata un’immersione nel mondo del design in cucina, attraverso l’intervento del Presidente e Amministratore Delegato Edi Snaidero, incentrato sui grandi temi dell’Innovazione, della rivoluzione Digitale che sta riconfigurando il rapporto tra spazio fisico e spazio digitale e del rinnovato Customer Journey del cliente finale, sempre più alla ricerca di esperienze personalizzate, servizi  tailor-made prima, durante e dopo l’acquisto e di un dialogo con il brand declinato in una logica one-to-one.

Orgogliosa di essere stata scelta per raccontare la propria idea di eccellenza, Snaidero ha concluso il proprio percorso proprio nel cuore dell’azienda, accogliendo a pranzo direttamente tra le cucine in showroom gli ospiti di Generali.
Si dice che “Mangiare sia come incorporare un territorio”: ebbene anche questo momento di convivialità ha voluto suggellare una comune visione di Eccellenza di Snaidero e Generali fondata su Qualità, Innovazione e Relazione.