Wavin Italia presenta il nuovo sistema di scarico insonorizzato AS+

Wavin Italia presenta il nuovo sistema di scarico insonorizzato AS+

L’abbattimento dell’inquinamento acustico all’interno degli edifici e il miglioramento dei servizi igienici e sanitari rappresentano una tra le più importanti sfide in termini di “costruzione sostenibile” per Wavin Italia, la filiale italiana del Gruppo Wavin impegnata nello sviluppo di sistemi di tubazioni plastiche nel settore edilizio e nelle infrastrutture. Non è un caso che con Wavin AS+, l’evoluzione del sistema di scarico più silenzioso e apprezzato dagli installatori e dai progettisti internazionali, la società abbia fatto un ulteriore passo avanti sul piano della riduzione del rumore con il lancio di un prodotto ancora più robusto, versatile e affidabile.

Disponibile dal mese di gennaio, Wavin AS+ si caratterizza per il design estremamente compatto, che rende il sistema perfetto per l’utilizzo in spazi ridotti e stretti, e per la composizione unica della materia prima, che garantisce performance di isolamento acustico superiore a qualsiasi altra soluzione disponibile sul mercato.

I fiori all’occhiello della nuova versione del sistema di scarico Wavin sono la guarnizione pre-lubrificata con scivolante e il codolo smussato, sviluppati per ridurre sensibilmente la forza di innesto e assicurare un’installazione rapida e senza perdite. Non solo: grazie al labbro anteriore inclinabile e alle rigature della guarnizione, Wavin AS+ offre prestazioni ottimali sia in condizione di pressione che depressione, oltre a permettere elevate deflessioni. Il bicchiere rinforzato del raccordo garantisce inoltre all’installatore la migliore presa, mentre l’anello di battuta favorisce il corretto inserimento.

Il sistema Wavin AS+ soddisfa o addirittura eccede tutti i requisiti della normativa europea UNI EN 12056, è resistente alla corrosione e agli agenti chimici, si caratterizza per una superficie interna liscia che favorisce un drenaggio ottimale delle acque ed è idoneo anche per le applicazioni interrate (BD).

Per offrire un supporto concreto al progettista, Wavin mette a disposizione l’innovativo strumento on line Wavin Soundcheck Tool che simula, in soli sei passi, l’acustica dell’impianto e calcola i livelli di rumorosità in base ai singoli parametri per verificare la conformità del progetto alla normativa.

Specifiche del prodotto:

Materiale
Polipropilene rinforzato con cariche minerali.

Proprietà fisiche
Densità: ~ 1,9 g/cm³
Modulo di elasticità: ~ 1800 N/mm²
Coefficiente lineare di dilatazione termica: ~ 0,06 mm/mK
Reazione al fuoco: DIN 4102, B2 e EN13501 D-S3, d0
Temperatura: 90°C Temperatura massima; 95° per brevi periodi

Colore
Grigio chiaro RAL 7035

Dati sulla tubazione
DN         d1)        di2)        s3)
50         50          44          3,0
70         75          68          3,5
90         90          80,8       4,6
100       110        99,4       5,3
125       125        114,4     5,3
150       160        148,8     5,6
200       200        188        6,0

1) Diametro esterno in mm.
2) Diametro interno in mm.
3) Spessore in mm.

Marcatura
Wavin AS+, diametro nominale, data, marchio della certificazione, materiale, classe di reazione al fuoco Esempio: Wavin AS+, DN 100, data, Z.-42.1-569, PP rinforzato con cariche minerali Ü DIN 4102, B2

 

Continua a leggere

F-GAS: Nuovo sistema sanzionatorio sui gas fluorurati a effetto serra

F-GAS: Nuovo sistema sanzionatorio sui gas fluorurati a effetto serra

Con il D. Leg.vo n. 163 del 05/12/2019, in vigore dal 17/01/2020, è stato definito il nuovo sistema sanzionatorio per la violazione degli obblighi sui gas fluorurati ad effetto serra (F-gas) di cui al Regolamento UE 16/04/2014, n. 517 e ai relativi Regolamenti di esecuzione.

La normativa principale di riferimento sui gas fluorurati ad effetto serra (F-gas) è contenuta nel Regolamento 16/04/2014, n. 517 dell’Unione europea, applicabile in tutti gli Stati membri (e quindi anche in Italia) e nel D.P.R. 16/11/2018, n. 146 con il quale sono state disciplinate le modalità di attuazione di tale Regolamento 517/2014 e dei relativi provvedimenti di esecuzione.

Il D.P.R. 146/2018, peraltro, aveva lasciato in vigore la disciplina sanzionatoria di cui al D. Leg.vo 05/03/2013, n. 26, con il quale erano state stabilite le sanzioni relative alle violazioni delle disposizioni contenute nell’abrogato Regolamento 842/2006.
Successivamente è intervenuto il D. Leg.vo 05/12/2019, n. 163, pubblicato nella G.U. 02/01/2020, n. 1, che ha abrogato il suddetto D. Leg.vo 26/2013, stabilendo le nuove norme sanzionatorie per la violazione degli obblighi sui gas fluorurati a effetto serra di cui al Regolamento 517/2014.

Con il nuovo sistema (in vigore dal 17/01/2020) risultano aumentate le fattispecie sanzionate, ciò al fine di adeguare la disciplina sanzionatoria agli adempimenti introdotti con il citato Regolamento UE.

In particolare si segnala l’art. 8, D. Leg.vo 163/2019 che stabilisce, tra l’altro, le sanzioni per lo svolgimento dell’attività sulle apparecchiature in mancanza della prescritta certificazione (c.d. patentino frigoristi) e l’art. 3, comma 2, D. Leg.vo 163/2019 che prevede le sanzioni per la mancata riparazione delle apparecchiature in caso di perdita accidentale dei gas fluorurati.

 

 

Fonte: Bollettino Online di Legislazione Tecnica
www.legislazionetecnica.it