Gruppi progetto per i professionisti ove poter condividere lavori e esperienze professionali di settore.
  • 16 Gruppi
  • 5 Album

Aggiornamenti recenti

Elementi Appuntati
Attività recenti
  • Nuovo headquarters PharmaNutra S.p.A.
    By Caponi e Arrighi Associati

    La cultura del benessere al centro: le soluzioni in alluminio Schüco scelte per il nuovo headquarters dell’azienda toscana PharmaNutra S.p.A.

    Nome Progetto: nuovo headquarters PharmaNutra S.p.A.
    Luogo: Pisa, Toscana
    Progettazio...
    Nuovo headquarters PharmaNutra S.p.A.
    By Caponi e Arrighi Associati

    La cultura del benessere al centro: le soluzioni in alluminio Schüco scelte per il nuovo headquarters dell’azienda toscana PharmaNutra S.p.A.

    Nome Progetto: nuovo headquarters PharmaNutra S.p.A.
    Luogo: Pisa, Toscana
    Progettazione: Caponi e Arrighi Associati

    Sistemi in alluminio Schüco utilizzati:

    Sistema per facciate verticali in alluminio Schüco FWS 50 bicolore: esterno RAL 9005 nero opaco – interno RAL 9010 bianco puro
    All’ingresso: sistema per facciate in alluminio FWS 50 SG
    Sistema per porte in alluminio Schüco ADS 75.SI inserito in facciata, vetrate e con pannello complanare
    Sistema per finestre in alluminio Schüco AWS 114 SG a sporgere
    Area guardiania e magazzini: sistema per finestre in alluminio Schüco AWS 75.SI+
    Uffici direzionali: sistema alzante-scorrevole Schüco ASE 80.HI Design Line
    In copertura: sistema in alluminio per facciate Schüco FWS 60 + sistema apribile a sporgere in alluminio Schüco AWS 57 RO (lucernario)
    ALB Passive a pala rettangolare da 300 mm

    Serramentista Schüco Partner: Badoer Infissi srl
    Foto credits: Pietro Savorelli

    Il progetto

    Un lotto di più di 11.800 mq, nella zona nord di Pisa, ospita il nuovo headquarters di PharmaNutra S.p.A., azienda farmaceutica e nutraceutica dedicata allo sviluppo di complementi nutrizionali e dispositivi medici innovativi, efficaci e sicuri. L’intervento, diretto dallo studio Caponi e Arrighi Associati, ha visto la sostituzione e il recupero di alcuni edifici dismessi nel complesso industriale, per trovare spazio a facilities, uffici direzionali e produzione.

    I punti sostanziali del progetto hanno riguardato da un lato l’efficientamento energetico dell’intero fabbricato e la sostenibilità “sociale” delle nuove costruzioni, pensate fin da subito in ottica di accessibilità, flessibilità e fruibilità degli spazi; dall’altro, la ricerca del massimo comfort termico, acustico e illuminotecnico indoor, di modo da favorire il benessere di collaboratori e ospiti.

    La sede si sviluppa su due piani. Il piano terra accoglie le sale riunioni, la mensa e la palestra aziendale; il piano primo ha la forma di un parallelepipedo sostenuto da due travi “Warren” laterali, che consentono di collegare questa parte dell’edificio con la produzione tramite un ponte lungo ca. 22 m; inoltre, le travi sostengono un aggetto di 9 mt nella testata est, dove ci sono i locali direzionali. Al primo piano si trovano anche gli uffici open space: questi due settori sono messi in relazione da un ballatoio, che affaccia sul doppio volume della hall.

    Perché Schüco

    Una progettazione virtuosa determina il benessere negli ambienti indoor, in particolare sui luoghi di lavoro, dove le esigenze di fruibilità degli spazi possono variare e potersi relazionare coi colleghi in modo flessibile è importante.

    Nell’headquarters PharmaNutra S.p.A., gli infissi sono tra gli elementi che maggiormente contribuiscono a far star bene le persone. Ecco perché i progettisti hanno scelto fin da subito le soluzioni in alluminio Schüco: la combinazione e l’integrazione di sistemi standard già presenti a catalogo per facciate, porte, finestre e scorrevoli ha soddisfatto le aspettative della committenza, raggiungendo senza compromessi architettonici il risultato immaginato, anche in termini di prestazioni. Schüco Italia è stato il giusto partner, con la sensibilità per ascoltare, comprendere e tradurre i desideri in progetto realizzabile.

    Da parte della Direzioni Lavori, l’organizzazione della cantieristica è stata attenta e scrupolosa fin nei minimi dettagli: dalla supervisione dei raccordi dei serramenti sulle strutture edili all’interno e all’esterno, fino al costante e puntuale controllo di conformità di ogni singola posa in opera. I lavori di installazione sono stati eseguiti a regola d’arte, per durare nel tempo.


    I sistemi in alluminio Schüco

    Connubio eccellente di design e performance, le caratteristiche intrinseche delle soluzioni in alluminio Schüco hanno portato molteplici vantaggi:

    - Mantenere la pulizia formale dell’involucro nel suo complesso, con un effetto “tutto vetro” di forte impatto;

    È stato possibile grazie alla completa integrazione, senza soluzione di continuità, degli apribili Schüco AWS 114 SG nei sistemi in alluminio per facciata Schüco FWS 50.

    - Personalizzare l’architettura dell’edificio conferendo un aspetto accattivante alla facciata, preservandone la funzionalità e tenendo sotto controllo i consumi;

    L’applicazione dei sistemi di schermatura solare Schüco ALB (Aluminium Louvre Blades) con lamelle rettangolari passive ha inciso su questi aspetti. Le lamelle fisse di grandi dimensioni sono state posizionate in senso orizzontale a ca. 1 metro di distanza da facciata e finestre per assicurare un’ombreggiatura efficace in ogni momento della giornata, tutto l’anno. Ciò ha consentito di regolare l’incidenza solare e di diminuire – soprattutto nella parte esposta a sud – un carico termico importante. In questo modo, si sono anche limitate le spese di raffrescamento, riducendo il fabbisogno energetico della costruzione nel suo complesso. La collocazione a distanza dalla parete ha consentito di ricavare un ambiente esterno a disposizione dei dipendenti, usato come spazio leisure nei momenti di pausa e relax.

    - Favorire l’illuminazione naturale degli ambienti, per un comfort ottimale;

    Grazie al design minimale e ai profili di anta snelli, i serramenti in alluminio Schüco facilitano l’ingresso della luce naturale negli ambienti, massimizzando il benessere. Nella hall d’ingresso, per esempio, è stata ottenuta una copertura vetrata di oltre 100 mq sfruttando la compatibilità tra i sistemi Schüco AW RO 70 (lucernario) e i sistemi in alluminio per facciate a montanti e traversi Schüco FWS 60 qui utilizzati. La permeabilità della finestra dall’alto consente una cascata di raggi solari che si riversa all’interno in modo pieno e omogeneo, rendendo accoglienti e armoniosi gli spazi.

    - Connettere indoor e outdoor, in un dialogo osmotico costante;

    Ampio respiro nei due uffici direzionali: con i sistemi alzanti-scorrevoli Schüco ASE 80.HI sono state realizzate delle pareti vetrate di ampie dimensioni (3.500 x 3.500 mm cioè il massimo sostenibile dal sistema). I profili di anta estremamente snelli amplificano anche qui l’apporto di luce naturale, a vantaggio non solo della salute psicofisica di chi vive gli spazi, ma anche di un maggior risparmio energetico, dovuto a un isolamento termico eccellente. Il montante centrale Design Line di soli 40 mm garantisce una visuale continua sul panorama esterno, in un continuo dialogo tra indoor e outdoor: è inoltre possibile accedere agevolmente al terrazzo, proprio come richiesto dalla proprietà. Con questa configurazione, l’abbattimento acustico raggiunge i 43 dB: silenzio garantito in caso di meeting o altri momenti in cui fosse necessaria tranquillità.
    Altro
    0
    0
    0
    0
    0
    0
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Borgo L.I.M.A. | riconversione residenziale dell’ex fabbrica di trenini Lima
    By Beltramelli Interior Design Studio

    Le soluzioni Ritmonio per una riconversione industriale: l’ex fabbrica di trenini Lima diventa abitazione, grazie al progetto di Beltramelli Interior Design Studio, in grado di...
    Borgo L.I.M.A. | riconversione residenziale dell’ex fabbrica di trenini Lima
    By Beltramelli Interior Design Studio

    Le soluzioni Ritmonio per una riconversione industriale: l’ex fabbrica di trenini Lima diventa abitazione, grazie al progetto di Beltramelli Interior Design Studio, in grado di preservare la memoria storica del luogo e di celebrarne il passato industriale.


    Nome progetto: Borgo L.I.M.A. | riconversione residenziale dell’ex fabbrica di trenini Lima
    Luogo: Vicenza
    Progetto: Beltramelli Interior Design Studio
    Serie di rubinetteria: Diametro35 in finitura black; Diametro35 Inox in finitura stainless-steel
    Crediti fotografici: Irene Azzolin


    “Nei miei progetti, cerco sempre di dare risposta a due delle principali esigenze umane: il senso estetico – ovvero la ricerca del bello armonioso – e la praticità, intesa come semplificazione della vita di tutti i giorni per chi abita questi luoghi”. È questo il modus operandi di Carlo Beltramelli, di Beltramelli Interior Design Studio, che si è occupato del progetto di riconversione e ristrutturazione dell’ex sito industriale Lima (Lavorazione Italiana Metalli e Affini), celebre fabbrica di trenini fondata a Vicenza nel 1946.

    Un intervento importante, che ha saputo preservare la memoria storica del luogo e celebrarne il passato industriale, carico di significo e memoria collettiva, di emozioni e stupore che appartengono all’immaginario di ciascuno, quello delle vibrazioni positive che arrivano quando si ripensa all’infanzia e al desiderio di ricevere in dono un trenino, al gioco e all’avventura.

    “Questa storia mi ha ispirato molto – continua Beltramelli – l’intervento è stato complesso, composto da mille dettagli e sfaccettature, a volte intimo. Sono riuscito a interpretare le volontà del committente, verificando ogni singola scelta e soluzione per realizzare il loft dei sogni”.

    Diversi gli spunti tradotti in metafore progettuali: l’appartamento è suddiviso in sette “stazioni” tematiche, ognuna con un proprio significato, che riflette un aspetto della vita del committente. Ogni stazione riflette la
    concezione moderna dello spazio abitativo, dove le funzioni si integrano piuttosto che rimanere separate.

    La cucina e l’area del convivio sono interpretate come epicentro di benessere alimentare e del vivere bene. L’area living è socialità, relazioni, fino alla palestra integrata nella zona giorno. L’uso di divisori semitrasparenti e di aree lievemente rialzate permette di mantenere una separazione visiva, senza interrompere la continuità dello spazio. Elementi strutturali originali come le travi a vista e le grandi finestre riflettono il passato dell’edificio.

    Gli ambienti sorpresi dalla presenza di una palestra che rende l’esercizio fisico una componente naturale e facilmente accessibile della routine quotidiana e una libreria in vetro permette di mantenere una separazione visiva senza interrompere la continuità dello spazio.

    I tagli nel pavimento e a soffitto simulano binari e rotaie, aggiungendo un senso di direzione e movimento allo spazio. I serramenti in acciaio nero, reminiscenze dei finestrini su mondi che scorrono veloci, inquadrano il paesaggio domestico in una sequenza di immagini vivide e mutevoli, come quelle che si susseguono al di là del vetro in un viaggio in treno.

    La selezione accurata di colori, arredi e materiali convoglia un’atmosfera di lusso sottile e misurato, come nei bagni della zona notte dove l’uso delle soluzioni Ritmonio non è solo una scelta estetica, ma una deliberata espressione di personalità. Un esempio perfetto di come Diametro35, nelle configurazioni in finitura Black e in acciaio inox, si inserisca armoniosamente in questo frame, valorizzando lo stile industrial con un tocco elegante e moderno: linee pulite e minimaliste, che creano un look sofisticato, ricercato e di tendenza.

    I nuovi trend interior parlano proprio di matericità mixate, perfette per esprimere unicità e identità. Un’impronta stilistica, quella Ritmonio, che consente la massima personalizzazione e porta un vero tocco di stile negli ambienti bagno. Giusto per distinguersi nella “stazione” dedicata al benessere e alla purificazione di corpo e anima, dove abbandonarsi all’acqua, elemento primordiale e vitale, alla cura del sé. Versatilità e grinta esprimono bellezza assoluta in un connubio indissolubile tra estetica e funzionalità alla base del progetto.

    Beltramelli Interior Design Studio – Bio

    Lo studio che si occupa di architettura interni in ambito residenziale, commerciale e uffici, è nato un po’ di tempo fa, nel periodo in cui imperavano i Bee Gees e la loro Febbre del Sabato Sera. Durante tutto questo tempo ho avuto l'opportunità di sperimentare le mie capacità progettuali anche fuori dall'Italia con progetti che sono transitati dalla Fifth Avenue a NY, a Beverly Hills, a Londra, Mosca e anche in Cina senza mai perdere di vista, come nel caso di questo e altri progetti il nostro meraviglioso territorio. Per noi, ogni progetto è un'opportunità di trasformare gli ambienti per far sembrare le case diverse l’una dall’altra, di rispettare il luogo e il contesto in cui si trovano nel rispetto delle persone che le abitano o le utilizzano, che raccontino la loro storia personale e la storia dei luoghi. Vogliamo creare case che corrispondano all'animo di chi le abiterà.
    Altro
    0
    0
    0
    0
    0
    0
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Padiglioni Fortezza da Basso
    by Politecnica

    La Rivoluzione Verde e Tecnologica della Fortezza da Basso a Firenze

    La storica Fortezza da Basso, situata nel cuore di Firenze, si prepara a vivere una trasformazione radicale attraverso un ambizioso progetto di riqualificazione dei padiglioni...
    Padiglioni Fortezza da Basso
    by Politecnica

    La Rivoluzione Verde e Tecnologica della Fortezza da Basso a Firenze

    La storica Fortezza da Basso, situata nel cuore di Firenze, si prepara a vivere una trasformazione radicale attraverso un ambizioso progetto di riqualificazione dei padiglioni Machiavelli e Cavaniglia. Questo intervento si inserisce perfettamente nella visione di una città che conserva il proprio patrimonio storico e culturale mentre abbraccia l'innovazione e la sostenibilità.

    Un Nuovo Cuore Pulsante per Eventi e Cultura

    I padiglioni della Fortezza da Basso, tra cui il rinomato Spadolini e il Bellavista, sono da anni al centro della vita culturale e commerciale di Firenze, ospitando eventi internazionali e fiere di moda. Il progetto di riqualificazione mira a potenziare ulteriormente queste funzioni, trasformando la Fortezza in un luogo ancora più accogliente e funzionale. L'obiettivo è creare un ambiente che faciliti l'interazione e l'accesso, mantenendo al tempo stesso l'integrità dell'architettura rinascimentale che caratterizza la città.

    Innovazione e Rispetto del Passato

    Il nuovo padiglione Cavaniglia rappresenta una fusione tra passato e futuro. Seguendo le direttive del piano di recupero del Comune di Firenze, il progetto prevede la riscoperta e reinterpretazione degli antichi percorsi di ronda. Sarà realizzato un percorso pedonale sospeso lungo le mura, offrendo ai visitatori una prospettiva storica unica, permettendo loro di immergersi nella storia del sito come mai prima d'ora.

    La copertura del padiglione si trasformerà in un giardino pensile, che non solo contribuirà alla biodiversità locale ma fungerà anche da spazio per eventi pubblici, integrando natura e architettura in modo esemplare.

    Sostenibilità e Tecnologia

    Il design innovativo del padiglione Cavaniglia include una struttura con un'ampia campata di oltre 22 metri, che supporterà un giardino pensile capace di ospitare grandi alberi. Questo spazio verde in quota non solo catturerà la CO2, ma contribuirà anche a creare un microclima che ottimizzerà gli scambi termici, riducendo significativamente il consumo energetico dell'edificio.

    Rigenerazione e Accessibilità

    Il padiglione Machiavelli, oggetto anch'esso di ristrutturazione, vedrà una trasformazione di oltre 3.000 metri quadrati di superficie. Il progetto prevede la modernizzazione degli spazi per accogliere funzioni diverse, dalla biglietteria agli uffici, migliorando l'accessibilità e l'efficienza energetica. Questo padiglione diventerà un hub centrale per la distribuzione dei visitatori all'interno del complesso, migliorando significativamente l'esperienza dei visitatori.

    La riqualificazione della Fortezza da Basso è quindi un esempio luminoso di come le città possono onorare il loro passato mentre si proiettano verso un futuro sostenibile e tecnologicamente avanzato. Con queste innovazioni, Firenze continua a rafforzare il suo ruolo come città di bellezza, cultura e ora anche di sostenibilità all'avanguardia.
    Altro
    0
    0
    0
    0
    0
    0
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • CRIF21: Innovazione e Sostenibilità nel Nuovo Centro Direzionale di Bologna
    by Politecnica

    Nel novembre del 2023, la città di Bologna ha inaugurato CRIF21, il nuovo centro direzionale di CRIF S.p.A., situato nella storica zona di Lame. Questo progetto rappresenta un significativo passo avanti...
    CRIF21: Innovazione e Sostenibilità nel Nuovo Centro Direzionale di Bologna
    by Politecnica

    Nel novembre del 2023, la città di Bologna ha inaugurato CRIF21, il nuovo centro direzionale di CRIF S.p.A., situato nella storica zona di Lame. Questo progetto rappresenta un significativo passo avanti nella trasformazione urbana dell'area, reintegrando uno spazio precedentemente inutilizzato in un moderno polo di attività direzionale.

    Un Progetto All'insegna dell'Eco-Sostenibilità

    CRIF21 non è solo un edificio; è un manifesto di come la moderna architettura d'uffici possa essere sostenibile e rispettosa dell'ambiente. Progettato con un focus sui principi ESG (Environmental, Social, Governance), l'edificio si distingue per la sua efficienza energetica e per il suo impegno verso l'ottenimento della Certificazione LEED® Platinum, oltre a raggiungere la Classe Energetica A4. Strutturato su sei piani fuori terra e due interrati, il centro estende la sua superficie per oltre 10.000 metri quadrati, adibiti interamente a uso direzionale.

    Tecnologia e Design al Servizio dell'Ambiente

    La visione all'avanguardia di CRIF21 si riflette nelle tecnologie implementate, come il sistema di Building Automation, che consente un controllo ottimale delle performance energetiche dell'edificio. L'uso esclusivo dell'energia elettrica, eliminando il gas, sottolinea ulteriormente l'impegno verso una sostenibilità integrale. L'edificio è progettato per massimizzare l'uso della luce naturale, riducendo così la necessità di illuminazione artificiale grazie a sistemi di dimmerizzazione avanzati che adattano l'intensità delle luci interne in base alla luce esterna.

    Un Dialogo Aperto con il Paesaggio Urbano

    L'architettura di CRIF21 dialoga con il contesto urbano circostante attraverso una progettazione che valorizza la trasparenza e l'apertura. Il disegno dei prospetti e l'articolazione volumetrica dell'edificio mirano a creare un ambiente di lavoro che si estenda verso l'esterno, offrendo viste dinamiche e aperte sulla città.

    Un Oasi Verde nel Cuore di Bologna

    Il cuore verde di CRIF21 è rappresentato dalla corte centrale, un giardino di oltre 2000 metri quadrati. Questo spazio non solo amplia l'area lavorativa, ma funge anche da polmone verde che mitiga l'effetto isola di calore, tipico delle aree urbane densamente costruite. Le soluzioni bioclimatiche esterne, integrate nell'edificio, contribuiscono inoltre al raffrescamento degli spazi interni durante i mesi più caldi.

    Un Impegno Concreto Verso il Risparmio Idrico

    La gestione sostenibile del ciclo dell'acqua è un altro pilastro del progetto CRIF21. Un sistema idrico avanzato per la gestione delle acque grigie è stato implementato per ridurre il consumo di acqua potabile, dimostrando un impegno concreto verso la sostenibilità ambientale a lungo termine.

    In sintesi, CRIF21 è un esempio brillante di come l'architettura moderna possa abbracciare pienamente i principi di sostenibilità, tecnologia e design innovativo, posizionando Bologna all'avanguardia delle città europee orientate al futuro eco-sostenibile.
    Altro
    0
    0
    0
    0
    0
    0
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Altri progetti
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • One Team Ad
    Trasformare le tecnologie e le competenze in valore è la mission di One Team, perseguita tramite la fornitura di servizi di consulenza e di soluzioni informatiche professionali complete per il BIM, il CAD, il GIS, il Document Management (EDM/PDM) e il Facility Management.
    One Team
    https://www.oneteam.it/
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Spazi pubblici
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Edifici religiosi
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Urbanistica
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Edifici residenziali
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Edifici business
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Italbeit Ad
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Edilizia sanitaria
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Centri congressi & Fiere
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Impianti sportivi
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Centri benessere
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Giordano Sandrini è entrato nel gruppo Ristorazione
    Post is under moderation
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
Non ci sono ancora attività.
Impossibile caricare il contenuto. Riprova.