All Around Work - Designing the future

all-around-work
In un mercato che si evolve, anche il modo di intendere l'ufficio cambia: nuove tecnologie, smart working, una sempre crescente attenzione al benessere dei lavoratori. In questo scenario, cambia il sistema di domanda e offerta nel settore dell'arredamento di spazi professionali e versatilità, condivisione e comodità diventano le chiavi per immagina...
Continua a leggere

Pochi concorsi pubblici e investimenti per le infrastrutture

Concorsi pubblici
"L'Italia è il Paese più lento d'Europa nella realizzazione delle opere pubbliche."Questo è quanto dichiarato dal presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI), Armando Zambrano, durante il convegno online "Grandi opere e infrastrutture per il rilancio del Paese", organizzato dal CNI, con l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venez...
Continua a leggere

Agenzia del Demanio, aperti due bandi per verifica sismica e rilievi in BIM

Agenzia del Demanio, aperti due bandi per verifica sismica e rilievi in BIM

L'Agenzia del Demanio ha pubblicato due bandi, con scadenza a dicembre, relativi a lavori di verifica sismica e rilievo in metodologia BIM per la Galleria Alberto Sordi a Roma e per l'ex caserma Cesare Battisti a Nola, Napoli.

Per la Galleria Alberto Sordi, situato in Largo Chigi 19 a Roma, il bando prevede l'affidamento, tramite procedura aperta, delle operazioni di verifica della vulnerabilità sismica, del rilievo geometrico, architettonico, tecnologico e impiantistico, e la restituzione grafica in modalità BIM.
L'importo complessivo del bando è di 417.633,00 euro , di cui 8.269,97 euro per i costi della manodopera e 4.134,98 euro per gli oneri della sicurezza. Per la  selezione dell’operatore economico cui  affidare  il servizio, si adotteranno i requisiti di ammissione individuati dal Responsabile del Procedimento che risultano congrui e proporzionati a fronte dello scopo perseguito dall’Agenzia. Questi requisiti consentiranno di ampliare quanto più possibile la  platea  dei  potenziali  concorrenti, garantendo al contempo che il soggetto affidatario abbia comunque la solidità organizzativa e l’idonea esperienza pregressa per il corretto espletamento del servizio.
Sarà possibile presentare le offerte fino al 14 dicembre 2020 alle ore 12:00.

Per la ex Caserma Cesare Battisti, situata in Piazza d'Armi a Nola (NA), il bando prevede l'affidamento, tramite procedura aperta, delle operazioni di verifica della vulnerabilità sismica, del rilievo geometrico, architettonico, tecnologico e impiantistico, e la restituzione grafica in modalità BIM. Inoltre è prevista anche un indagine ambientale da eseguirsi presso l'immobile NAD0318.
L'importo complessivo del bando è di 264.475,39 euro , di cui 1.840,79 euro per gli oneri della sicurezza. Si procederà all'aggiudicazione della gara con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo e si adotteranno criteri di valutazione delle offerte, di attribuzione dei punteggi e metodi di calcolo dei coefficienti qualitativi delle offerte, che garantiscano il concreto soddisfacimento delle finalità sottese alla gara.
Sarà possibile presentare le offerte fino al 29 dicembre 2020 alle ore 12:00.

 

A cura di Ing. Alessia Salomone - Edilsocialnetwork

Bando Sport e Periferie 2020: arriva la proroga al 30 ottobre

Bando Sport e Periferie 2020: arriva la proroga al 30 ottobre

A seguito della richiesta dell'ANCI è stata accolta la proroga dei termini di scadenza del Bando Sport e Periferie 2020 dal 30 settembre alle ore 10:00 del 30 Ottobre 2020.


La richiesta era pervenuta per aiutare tutti i sindaci e le amministrazioni comunali che in questi mesi segnati dall'emergenza covid-19 hanno lavorato per la ripartenza puntando anche sul settore dello sport.
La domanda di partecipazione al bando dovrà pervenire esclusivamente attraverso il sito https://bando2020.sporteperiferie.it/.
Ricordiamo che il bando è destinato a Regioni, Province/Città Metropolitane, Comuni e ai seguenti soggetti non aventi fini di lucro come:
• federazioni
• associazioni e società sportive dilettantistiche
• enti di promozione sportiva
• enti religiosi civilmente riconosciuti.

Per le Federazioni, le discipline sportive associate e gli enti di promozione sportiva, inoltre si specifica che la richiesta deve essere avanzata esclusivamente dagli organismi sportivi nazionali e non dalle rispettive articolazioni e/o rappresentanze territoriali. Ogni soggetto richiedente può presentare richiesta di contributo per un solo progetto, a pena di esclusione dalla procedura e per ciascun impianto sportivo è ammessa la presentazione di una sola richiesta di contributo.
Il bando prevede un finanziamento per gli interventi volti alla:
• realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi finalizzati all’attività agonistica, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane;
• diffusione di attrezzature sportive con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economici e sociali esistenti;
• completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti da destinare all’attività agonistica nazionale e internazionale.

I criteri di selezione delle richieste di intervento sono l'indice di  vulnerabilità  sociale  e  materiale del Comune in cui è localizzato l’intervento, ovvero si riferisce all’esposizione  di  alcune  fasce  di  popolazione  a  situazioni  di  rischio,  inteso  come  incertezza  della  propria condizione sociale ed economica; l'indice di sostenibilità ambientale, ovvero la capacità di miglioramento dell’efficienza energetica attraverso l’impiego di apposita tecnologia e l’utilizzo di fonti rinnovabili e/o materiali ecocompatibili; l'indice di   contribuzione da   parte   del   proponente,   inteso   quale   percentuale   delle   risorse   finanziarie eventualmente apportate rispetto al costo totale del progetto; il livello di progettazione e il grado di definizione del piano di attivitàdi gestione dell’impianto, ivi compresi i profili manutentivi.
Il contributo che sarà erogato per ciascun intervento non potrà superare i 700.000 euro.

 

A cura di Ing. Alessia Salomone - Edilsocialnetwork

Innovazione: start up, al via bando Ue per soluzioni di mobilità urbana sostenibile

Innovazione: start up, al via bando Ue per soluzioni di mobilità urbana sostenibile

Fino al 31 maggio prossimo le start-up innovative impegnate nel settore della mobilità urbana possono partecipare al bando europeo per la "Business Acceleration" di KIC Urban Mobility.(https://www.eiturbanmobility.eu/accelerator/).  Per le start-up selezionate è previsto un finanziamento di 15mila euro, un piano gratuito di sei mesi di "business acceleration" con servizi di tutoraggio e coaching, la validazione delle tecnologie, una ricerca di mercato, contatti con investitori, uno stage di sei mesi in una sede selezionata, oltre ad un accesso diretto ai “living labs” per la creazione di nuovi prodotti e servizi.

L’iniziativa nasce nell’ambito del programma europeo EIT Urban Mobility di cui l’ENEA è partner e si propone di promuovere lo sviluppo di soluzioni avanzate per ridurre il traffico veicolare, migliorare l’efficienza dei sistemi di trasporto e rendere il pendolarismo più sostenibile e veloce, con l’obiettivo di accelerare la transizione verso forme di trasporto a basse o a zero emissioni.

L’EIT Urban Mobility è un consorzio di 48 partner provenienti da 15 Paesi costituito con l’obiettivo di favorire il benessere dei cittadini e l’inclusione sociale negli spazi urbani ripensando il sistema dei trasporti in chiave ecologica e smart, anche alla luce degli obiettivi fissati dalle singole municipalità. Dei 48 partner (13 città, 17 aziende di automotive e ICT, e 18 tra università e centri di ricerca) solo due sono italiani, ENEA e la Fondazione Politecnico di Milano. Il progetto, che si concluderà nel 2026, ha una dote finanziaria di 1,6 miliardi di euro.

Concorso europeo di progettazione Ponte Musmeci

Concorso europeo di progettazione Ponte Musmeci

Con grande orgoglio Fondazione Inarcassa annuncia il Concorso Europeo di progettazione per il restauro conservativo del Ponte Musmeci.

Obiettivo specifico dell’operazione è quello di valorizzare il "patrimonio culturale materiale e immateriale", operando mediante un complesso di azioni integrate che comprendono interventi di conservazione, fruizione e valorizzazione anche a fini turistici del bene, così da consentirne l’inserimento nei circuiti nazionali e internazionali, avvalorate anche dal provvedimento di tutela che riconosce l’opera, tra le prime in Italia nel Novecento, "monumento di interesse culturale".

Sarà possibile iscriversi ed inviare il progetto dalle 24:00 del 25/02/2020 alle 12:00 del 07/04/2020.

Richieste di chiarimenti ed invio di quesiti potranno essere inoltrate alla segreteria organizzativa del Comune di Potenza: i quesiti, se ritenuti di interesse comune, saranno pubblicati sul sito dedicato al Concorso. Il modulo quesiti sarà disponibile fino alle 24:00 del 21/02/2020.

Clicca qui per scaricare il bando.

ArchiHackers Competition

ArchiHackers Competition

Archistart promuove ArchiHackers Competition, un concorso per premiare la creatività e il talento dei giovani designer.
Hai un'architettura preferita? Ti ricordi quanti riferimenti al design architettonico hai incontrato durante i tuoi studi accademici?
ArchiHackers è un invito a hackerare un'architettura, trasformarla, moltiplicarla o semplificarla.

In un momento in cui la trasformazione, l'espansione degli edifici, la rigenerazione e la costruzione degli edifici stanno diventando sempre più importanti, il concorso è un invito a sperimentare la propria idea di architettura, a confrontarsi con i propri riferimenti progettuali, migliorando la trasformazione e il cambiamento.
Immagina che un cliente ti chieda di cambiare l'immagine di una facciata, di espandere una biblioteca o un museo, di estendere un'ala di una scuola, lasciando spazio alle tue idee e alla tua visione.

ArchiHackers Competition è un evento annuale, un concorso ispirato ai grandi progetti di trasformazione che si svolgono in contesti urbani contemporanei.
La riconsiderazione di una facciata, un'espansione sull'esistente, una nuova copertura, l'estensione di un'architettura moderna, la rivisitazione di un interno. La possibilità di dare una nuova immagine e migliorare il tuo progetto dei sogni.
Per partecipare al concorso, devi scegliere un'architettura di riferimento (interventi di architettura moderna o contemporanea) e immaginare liberamente, senza vincoli fissi, una trasformazione.

Il concorso è aperto a tutti gli studenti universitari, dottorandi e neolaureati di età inferiore a 35 anni.
Iscrizione e costi

La quota di iscrizione è 50 euro.
Per iscriversi è necessario registrarsi sul sito www.archistart.net entro il 23 aprile 2019.
Premi

    1° classificato: 2.000 euro
    2° classificato: partecipazione gratuita alla IAHsummer2019
    Menzione speciale: partecipazione gratuita ad un concorso Archistart
    Premio Social:
    - 1° classificato: partecipazione gratuita a IAHsummer2019
    - 2° classificato: partecipazione gratuita ad un concorso Archistart
    - 3° classificato: partecipazione gratuita ad un concorso Archistart

 

Maggiori informazioni:
www.archistart.net

Concorso 120 posti per Architetti e Ingegneri - Agenzia delle Entrate

Concorso 120 posti per Architetti e Ingegneri - Agenzia delle Entrate

Bando di concorso dell'Agenzia dell'Entrate per assumere a tempo indeterminato 120 persone per la terza area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario tecnico.

I funzionari selezionati saranno destinati agli uffici dell’Agenzia delle Entrate per le attività relative ai servizi catastali, cartografici, estimativi e dell’osservatorio del mercato immobiliare. Bisogna inviare le domande di partecipazione al bando di selezione entro le 23:59 del 17 maggio 2018.
Sono ammessi 120 tra ingegneri e architetti e i concorsi sono due: uno per 2 posti in Valle d’Aosta, l’altro per 118 posti nelle altre Regioni.

Alla procedura può partecipare chi è in possesso dei seguenti requisiti:

1) diploma di laurea (DL) in ingegneria o architettura o diplomi di laurea equipollenti per legge, oppure laurea specialistica (LS) o laurea magistrale (LM) equiparate, conseguiti presso un’università o un altro istituto universitario statale o legalmente riconosciuto.
– oppure titolo di studio conseguito all’estero o di titolo estero conseguito in Italia, riconosciuto equipollente a una delle lauree sopra indicate per la partecipazione ai concorsi pubblici secondo la vigente normativa;
– oppure possono partecipare quelli per i quali la procedura per il riconoscimento della suddetta laurea equipollente sia in corso, purché dimostrino di aver presentato la relativa richiesta, ai sensi delle disposizioni vigenti in materia, entro il termine ultimo di presentazione della domanda di partecipazione al presente concorso;
2) iscrizione alla sezione A dell’Albo di ingegnere o di architetto;
3) cittadinanza italiana;
4) posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari;
5) godimento dei diritti politici e civili;
6) idoneità fisica all’impiego.

Prove selettive

La procedura di selezione prevede una prova oggettiva attitudinale, una prova oggettiva tecnico-professionale e un tirocinio teorico-pratico integrato da una prova finale orale.

Dove sono i posti disponibili?

Il numero dei posti è così ripartito tra le Regioni italiane e le Direzioni Centrali Servizi:
– Abruzzo, n. 5 posti;
– Basilicata, n. 2 posti;
– Calabria, n. 4 posti;
– Campania, n. 1 posto;
– Emilia Romagna, n. 12 posti;
– Friuli Venezia Giulia, n. 4 posti;
– Lazio, n. 4 posti;
– Liguria, n. 2 posti;
– Lombardia, n. 26 posti;
– Marche, n. 3 posti;
– Molise, n. 3 posti;
– Piemonte, n. 15 posti;
– Puglia, n. 1 posto;
– Sardegna, n. 6 posti;
– Sicilia, n. 3 posti;
– Toscana, n. 8 posti;
– Trento, n. 1 posto;
– Umbria, n. 2 posti;
– Veneto, n. 12 posti;
– Direzione Centrale Servizi estimativi e Osservatorio mercato immobiliare, n. 2 posti;
– Direzione Centrale Servizi catastali, cartografici e di pubblicità immobiliare, n. 2 posti.

Concorso Agenzia delle Entrate: come fare domanda

Le domande potranno essere compilate e inviate a partire dal 17 aprile 2018 entro le ore 23:59 del 17 maggio 2018 attraverso www.2ftao.it (per la Valle d’Aosta) e www.118ft.it (per le altre Regioni).

 

Concorso Internazionale di idee per la valorizzazione di Corte Grande

Concorso Internazionale di idee per la valorizzazione di Corte Grande

CereaBanca1897, bandisce il concorso internazionale di idee “La corte ideale” per la valorizzazione del complesso di Corte Grande situato in Canedole di Roverbella (Mn), emblematico esempio di corte rurale il cui impianto originale risale tra il XV e XVI secolo, recentemente acquisito dall’Istituto. Il concorso mira alla valorizzazione di questo sito che per anni è stato un vero e proprio modello sociale ed organizzativo del lavoro di campagna e oggi può diventare un luogo di opportunità, un laboratorio dove sperimentare nuovi format e idee per far rivivere in forma e con funzioni contemporanee la corte.

Il concorso è partito ufficialmente il 31/10/2017 e terminerà il 16/03/2018; in questo arco temporale sono previste visite in sito per i concorrenti ed una campagna mediatica sul web rivolta ad una platea internazionale. Sono già stati presi contatti con l'università di architettura di Baku (Azerbaijan) e con alcuni stakeholder di Vilnius (Lituania).  Compatibilmente con i tempi serrati delle attività del bando, Cerea Banca ha previsto di presentare il progetto in alcune importanti location internazionali; in affiancamento all'istituto alcune aziende partner avranno modo di accompagnare la delegazione all'estero ed intraprendere relazioni commerciali con i territori in cui verrà presentato il bando.

In tal senso l'obiettivo della Banca è quello di facilitare l'internazionalizzazione delle piccole e medie imprese che hanno la necessità di essere accompagnate nella fase di start-up delle loro esperienze all'estero.

Questo argomento unitamente alla valorizzazione del Sito ricade precipuamente nella strategia mutualistica dell'Istituto che sposta parte del suo impegno nel campo sociale, orientandosi a creare le condizioni per rifertilizzare il tessuto commerciale e produttivo dei territori in cui è radicata.

La segreteria del concorso è posta presso la Sede di CereaBanca 1897, via Paride 30 – 37053 Cerea (Vr), email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il bando del concorso, redatto in italiano, inglese e russo, è disponibile sul presente sito.

I concorrenti dovranno realizzare elaborati e schemi grafici atti a spiegare l’dea progettuale.

Sarà possibile:

-Accedere ai luoghi del concorso, previa richiesta di appuntamento nelle giornate del 10/11/2017, 24/11/2017,15/12/2017;
-Formulare domande o chiedere informazioni fino al 31/12/2017, che verranno pubblicate in forma anonima sul presente sito ;
-Accedere a materiali digitali (disegni, foto, video, notizie storiche), previa richiesta via email alla segreteria del concorso.

La partecipazione è libera e gratuita ed è rivolta a progettisti, studenti, operatori del real estate e del settore turistico-ricettivo, non sono presenti limitazioni territoriali relative alla provenienza dei partecipanti.

La giuria del concorso è presieduta dal coordinatore, Arch. Luca Bezzetto, che si avvarrà dell’ausilio di un comitato tecnico composto da:

-Dott. Luca Paolo Mastena, presidente di CereaBanca1897;

-Dott.sa Antonella Annibaletti, sindaco di Roverbella (Mn)

-Arch. Vittorio Merlo, collaboratore dello Studio Bezzetto;

-Arch. Nicoletta Tosco, Vice Presidente di Appio Spagnolo;

-Alberto Rino Chezzi, artista di San Marino;

-Enrico Fiorini, sommelier e professionista della ristorazione;

-Cristina Fraccaroli, esperta di progettazione internazionale e finanza agevolata;

La valutazione dei progetti avverrà sulla base dei seguenti criteri:

-Originalità dell’idea proposta;

-Tutela dei valori morfologici, storici ed architettonici del complesso;

-Sostenibilità ambientale del progetto;

-Sostenibilità economica del progetto.

I lavori della giuria termineranno entro il 06/04/2018 e la premiazione avverrà il 15/04/2018, presso la sede di CereaBanca1897.

I premi ai vincitori sono così stabiliti:

-Primo premio: € 5.000,00;

-Secondo premio: € 3.000,00;

-Terzo premio: € 1.000,00.

L'evento gode del patrocinio del Comune di Roverbella (Mn), dell'Associazione Appio Spagnolo e vede la collaborazione con alcune aziende del territorio in cui Cerea Banca opera; l'elenco delle aziende partner e dei patrocini sarà costantemente aggiornato sull'apposita sezione del sito di Cerea Banca 1897 dedicata al Concorso.

Per ogni informazione rivolgersi alla segreteria del concorso: email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

AVVISO COSTITUZIONE ELENCO PROFESSIONISTI

AVVISO COSTITUZIONE ELENCO PROFESSIONISTI

E' indetta la procedura per la costituzione di un elenco di Professionisti per l'affidamento di servizi tecnici attinenti l'architettura e l'ingegneria di importo inferiore a € 100.000,00.
Il termine per la presentazione delle istanze è fissato alle ore 12.00 del 29 settembre 2017. Requisiti e modalità di presentazione sono indicati cliccando qui e nel documento allegato.

Open Design Italia 2016 - Bando online

Open Design Italia 2016 - Bando online

Open Design Italia si rivolge a un preciso filone progettuale e a designer, artigiani, stilisti, professionisti, artisti, maker e società e/o studi che svolgono attività nell’ambito del design. Gli espositori partecipano con progetti, in cui la definizione della filiera produttiva e distributiva è risolta e pensata nelle sue parti.

Si possono candidare prodotti, non prototipi, nelle seguenti categorie: product design, communication design, fashion design e interior design.

Già il casting, OPEN DESIGN ITALIA CHALLENGE, offre la possibilità a tutti i partecipanti di importanti opportunità, di entrare in contatto con personaggi preminenti nell’ambito del design attraverso servizi di coaching, lezioni di formazione su comunicazione e marketing e incontri faccia a faccia con il comitato di selezione, formato da giornalisti, aziende, istituzioni e retailer, a cui ogni partecipante racconterà il proprio prodotto e la propria idea.

Prima del casting, ogni designer avrà a disposizione un servizio di coaching per prepararsi alla presentazione e a tutti verrà garantita visibilità attraverso i canali social di Open Design Italia e CNA Vicenza con il “Diario Open Design Italia”

Ci sarà un fee di partecipazione per accedere a quanto sopra indicato (come indicato nel bando di concorso).

Continua a leggere

Hai realizzato progetti con le collezioni Panaria? La Ceramica e il Progetto è il concorso di architettura che premia le migliori realizzazioni

Hai realizzato progetti con le collezioni Panaria? La Ceramica e il Progetto è il concorso di architettura che premia le migliori realizzazioni

Hai realizzato progetti con le collezioni Panaria? 

La Ceramica e il Progetto è il concorso di architettura che premia le migliori realizzazioni architettoniche con piastrelle di ceramica italiane.

E' aperto ad architetti e interior designers residenti in Italia che hanno realizzato progetti con uso di piastrelle di ceramica italiane in Italia e all’estero completati tra gennaio 2013 e gennaio 2016.
Per piastrelle di ceramica italiane si intendono i prodotti delle aziende che aderiscono al marchio collettivo Ceramics of Italy.

Clicca qui per maggiori informazioni

Italcementi: al via la quarta edizione di Arcvision Prize - Women and Architecture

Italcementi: al via la quarta edizione di Arcvision Prize - Women and Architecture

Quarta edizione dell’arcVision Prize – Women and Architecture, il premio istituito da Italcementi Group nel 2013, con l’obiettivo di dare rilievo a figure femminili che abbiano apportato con il proprio lavoro novità di interpretazione progettuale, teorica e pratica, al contesto economico, sociale e culturale in ambito architettonico.

arcVision Prize è ormai un premio riconosciuto a livello internazionale (un Pritzker al femminile) che ha selezionato fino ad oggi circa 160 architetti in tutto il mondo.

Nei mesi scorsi un gruppo di Advisors da tutto il mondo ha segnalato circa quaranta progettiste, che sono state poi valutate da unaCommissione tecnico-culturale, che ha individuato unashortlist di 20 nominations.

La shortlist è ora sottoposta al giudizio della Giuria internazionale riunita a Bergamo dal 7 all’8 marzo presso i.lab, il centro ricerca e innovazione di Italcementi Group.

La Giuria, volutamente al femminile, è composta da professioniste di eccellenza nel campo dell’architettura e più in generale nella promozione di un’innovazione sostenibile a livello socio-economico: Shaikha Al Maskari (membro del Consiglio Direttivo dell'Arab International Women's Forum-AIWF), Vera Baboun (Sindaco di Betlemme), Odile Decq (titolare dello studio di architettura Odile Decq), Yvonne Farrell (socia fondatrice dello studio di architettura Grafton Architects), Daniela Hamaui (giornalista), Louisa Hutton (socia fondatrice dello studio d’architettura Sauerbruch Hutton), Suhasini Mani Ratnam (attrice, produttrice e scrittrice indiana), Samia Nkrumah (presidente del Centro Panafricano Kwame Nkrumah), Benedetta Tagliabue (titolare dello studio d’architettura Miralles Tagliabue EMBT), Martha Thorne (direttore Pritzker Prize).

Continua a leggere

Leroy Merlin proroga i termini per partecipare al concorso La Casa di Domani

Leroy Merlin proroga i termini per partecipare al concorso La Casa di Domani

Il concorso La Casa di Domani, promosso da Leroy Merlin, destinato agli studenti di architettura e ingegneria e che premia il miglior progetto di riqualificazione di un immobile, registra un altissimo numero di adesioni e posticipa i termini di chiusura.

Il concorso di idee “La Casa di Domani”, promosso da Leroy Merlin e aperto a studenti di architettura, ingegneria e Accademie di design di tutta Italia, ha registrato grande interesse e un alto numero di adesioni. Per questo motivo, i termini per iscriversi ed inviare i progetti sono stati prorogati al 15 marzo 2016: gli studenti avranno così a disposizione quasi due mesi in più rispetto a quanto inizialmente stabilito per preparare i materiali richiesti per partecipare.

Il concorso fa parte dell’iniziativa Osservatorio sulla Casa, il progetto continuativo realizzato da Leroy Merlin in collaborazione con Doxa con l’obiettivo di monitorare gli stili abitativi degli italiani e delineare il futuro della casa. Quest’anno il concorso prevede il recupero e la riconversione di una casa di proprietà dell’Associazione Comunità Nuova Onlus a Milano, che ospiterà giovani dai 18 ai 24 anni in difficoltà e privi di una rete famigliare, in particolare ragazzi provenienti dal circuito penale minorile. Il progetto più concreto, effettivamente realizzabile e focalizzato sulle 4 tematiche fondamentali – comodità, risparmio, salute e rispetto per l’ambiente – emerse dalla ricerca si aggiudicherà un premio di 5.000 euro. A valutare gli elaborati sarà una giuria di esperti di design, innovazione e sostenibilità.

Giunto alla sua terza edizione, l’Osservatorio sulla Casa si sta affermando sempre di più come punto di riferimento autorevole in grado di cogliere i segnali che anticipano tendenze, percezioni e aspirazioni dei nostri connazionali sul tema. Lo studio illustra l’evoluzione dei quattro pilastri della Casa di Domani e analizza le tendenze degli italiani legate alla decorazione, manutenzione e gestione della casa.

Per ulteriori informazioni sulle modalità di partecipazione, visitare il sito web dedicato al progetto: http://www.osservatoriosullacasa.it/.

Il concorso Doka "La Forma della Qualità" entra nel vivo

Il concorso Doka "La Forma della Qualità" entra nel vivo

Con lufficializzazione delle nominations per le due categorie in gara e la definizione della giuria il nostro concorso La Forma della Qualità - Doka Italia e i cantieri italiani entra nel vivo.

Finalmente sono state definite le nominations ufficiali per l’edizione 2015 del concorso “La Forma della Qualità - Doka Italia e i cantieri italiani”.

I criteri di selezione, che hanno condotto alla scelta dei cantieri, sono stati scelti tra quelli che Doka da sempre considera fondamentali, in Italia e nel mondo: sicurezza, qualità e innovazione. Due, poi, i requisiti preliminari: che il cantiere fosse stato attivo nel 2015 e che l’impresa esecutrice avesse utilizzato soluzioni provvisionali Doka.

Dall’intersezione di questi criteri di prequalifica sono emersi 19cantieri, per altrettante imprese, tutte PMI.

Una giuria di professionisti del cantiere

Continua a leggere

Ediltrophy 2015 al taglio del nastro

Ediltrophy 2015 al taglio del nastro

Dopo sei edizioni, Ediltrophy, la manifestazione ideata dal FORMEDIL, si prepara ad affrontare la sua settima avventura. La gara per eleggere il muratore dell’anno, nata nel 2008, organizzata dal Formedil(Ente nazionale per la formazione e l’addestramento professionale in edilizia) in collaborazione con Saie (il Salone Internazionale dell’Edilizia) e IIPLE (Istituto Professionale Edile di Bologna) e patrocinata da Inaile Consiglio Nazionale di Geometri e Geometri Laureati sta per dare il via alle selezioni regionali. Main sponsor Andil (Associazione Nazionale dei Laterizi) con le aziende ad essa associate.

Le prime gare partiranno a settembre, l’ultima è prevista per il 5 ottobre. Le selezioni regionali si svolgeranno in 7 città italiane e coinvolgeranno i lavoratori di quasi tutte le regioni italiane.  Gli incontri si terranno per lo più in spazi pubblici cittadini e nei centri storici in modo da sensibilizzare il grande pubblico alle tematiche connesse alla formazione e alla sicurezza nelle costruzioni edili. Come sempre avviene, molte manifestazioni godranno del patrocinio e della collaborazione dei principali Enti pubblici locali (Comune, Provincia, Regione, Inail), oltre che delle Parti sociali territoriali. Come è tradizione della manifestazione e nella logica dell’edilizia di produrre manufatti utili, le piccole opere in mattoni, panchine, fontane, oggetti di arredamento urbano troveranno una collocazione definitiva in piazze e luoghi pubblici.

Sarà il Friuli Venezia Giulia a rompere il ghiaccio, con una competizione che si terrà il 13 settembre a Udine. Poi la manifestazione si sposterà nel Nord Ovest a Novara, dove, in occasione del quarantennale della Scuola Edile la giornata non rappresenterà solamente l’occasione di svolgimento della gara interregionale in cui si sfideranno squadre provenienti, oltre che dai territori piemontesi, anche dalla Liguria e dalla Lombardia. Sabato 26 settembre si tratterà infatti di una vera festa per l’intera città. La centralissima Piazza dei Martiri ospiterà attività ludico ricreative riservate ad adulti e bambini e sarà punto di partenza per visite culturali quale ad esempio il Percorso Antonelliano. La Villa comunale di Frosinone, in concomitanza con la Settimana Europea dedicata alla Sicurezza, si offrirà come scenario per le selezioni interregionali Lazio-Umbria il 3 ottobre. Da segnalare anche la competizione che si svolgerà in Sicilia, organizzata a cura della Scuola Edile di Palermo, che verrà ospitata nei tre comuni di Gangi, Partinico e Petralia, a partire dalla metà di settembre. Metà settembre sarà anche il turno della manifestazione isolana di Sassari, come di consuetudine organizzata dall’Ente Scuola Edile delle Province del nord Sardegna presso la propria sede, occasione di promozione del calendario corsi a istituzioni, addetti ai lavori e cittadini. Sabato 3 ottobre, Potenza per la prima volta ospiterà la selezione interregionale in cui si affronteranno le squadre provenienti da Puglia e Basilicata per l’ulteriore edizione del sud Italia. Chiuderà il Veneto, lunedì 5 ottobre, con una gara all’interno della prestigiosa Fiera del Rosario, a San Donà di Piave, organizzata dalla Scuola Edile di Venezia.

Attraverso questa competizione stiamo  regalandomanufatti a tutta l’Italia”. Lo dice il Presidente del Formedil Massimo Calzoni e poi aggiunge: “Stiamo dando un segnale importante, quello che l’edilizia fa parte del quotidiano di ognuno di noi. Tutti hanno una casa, si siedono su una panchina, percorrono una strada o un ponte. Le costruzioni costituiscono uno dei più grandi valori che abbiamo, e non dobbiamo trascurarla. Per questo motivo noi, con le nostre 100 e più Scuole Edili, ogni anno formiamo giovani e mastri muratori che sappiano costruire a regola d’arte, senza improvvisazione, con competenza, attraverso pratiche di cantiere. Ediltrophy è il modo in cui ci presentiamo a tutta l’Italia”.

Dietro ogni panchina, ogni muretto, ci sono persone che lavorano, imprese che producono, tecnici che progettano”,  conferma il Vicepresidente Formedil Enzo Pelle. “Un intero mondo ruota intorno anche al più semplice dei manufatti. Le nostre scuole si impegnano ogni giorno a dare gli strumenti utili a formare lavoratori edili di eccellenza che sappiano tramandare la tradizione senza dimenticare l’aggiornamento”.

Continua a leggere

Flormart Garden Show, c'è tempo fino al 15 giugno per partecipare

Flormart Garden Show, c'è tempo fino al 15 giugno per partecipare
C’è ancora tempo per partecipare al concorso internazionale di architettura del paesaggio lanciato dal Salone internazionale del Florovivaismo e Giardinaggio.
C’è ancora tempo per partecipare al concorso internazionale Flormart Garden Show: il termine per le iscrizioni, inizialmente fissato per giovedì 30 aprile, è stato spostato a lunedi 15 giugno.
Il concorso, presentato in occasione della Green Week delle Venezie lo scorso febbraio, ha già raccolto un grande interesse e una forte partecipazione.
L’invito lanciato da Flormart, Salone Internazionale del Florovivaismo e Giardinaggio in programma in Fiera a Padova dal 9 all’11 settembre 2015, è aperto agli architetti paesaggisti, ai designers, agli studi di progettazione, agli studenti, alle aziende produttrici di fiori e piante ornamentali, e in generale a tutti gli operatori del verde e del paesaggio.
Due le sezioni previste: la prima è riservata alle opere o ai progetti culturali già realizzati, la seconda riguarda la selezione di otto progetti da realizzare in Fiera a Padova nel corso di Flormart 2015. Sei i premi previsti – tre per la prima sezione, tre per la seconda – con un “montepremi” complessivo di 10mila euro.
Non solo: grazie a un accordo fra PadovaFiere e Comune di Padova, il progetto che risulterà vincitore della seconda sezione, con gli opportuni adattamenti al contesto, verrà realizzato nel vicino Parco Europa, dove – su una parete della palazzina servizi – sorgerà il primo giardino verticale pubblico della città.
Se il termine per l’iscrizione scade il 15 giugno, per la presentazione delle proposte progettuali c’è tempo fino al prossimo 30 giugno. L’iscrizione può essere effettuata attraverso due modalità: compilando il modulo allegato al bando di concorso disponibile sul sito www.flormart.it e inviandolo alla mail o compilando direttamente la domanda online.
Il concorso si avvale dei prestigiosi patrocini del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero delle Politiche Agricole, della Regione Veneto, del Comune di Padova, dell’Università di Padova, dello Iuav di Venezia, del Consiglio nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e di Uniscape, rete che riunisce le università europee impegnate nel campo della ricerca e del Paesaggio. A giudicare le proposte sarà una commissione tecnica presieduta da Giorgio Strappazzon, architetto dello studio Vs associati che ha “disegnato” il nuovo Orto botanico di Padova dopo aver vinto – con il progetto “Il Giardino della biodiversità” - il concorso internazionale bandito dall’Università di Padova. In giuria anche l’ad di PadovaFiere Daniele Villa, Maunel Palerm Salazar, noto architetto spagnolo, presidente di Uniscape, Lucia Bortolini, docente del Dipartimento Territorio e sistemi agro-forestali dell’Università di Padova, Giuseppe Cappocchin, presidente dell’Ordine degli architetti di Padova, Novella Cappelletti, architetto e direttore della rivista Paysage e Gianpaolo Barbariol Capo Settore del Verde del Comune di Padova.

Ursa Award

Ursa Award

Per inaugurare un futuro migliore e celebrare la riapertura della fabbrica di Bondeno, URSA ha deciso di lanciare un bando per premiare i migliori progetti architettonici di riqualificazione e nuove costruzioni caratterizzati dalla massima efficienza energetica e dal minor impatto ambientale.

URSA Award: best project for a better tomorrow.

Consapevole che l’isolamento termico è il modo più efficace per risparmiare energia e dunque ridurre l’emissione di CO2, col lancio di ”URSA Award: best project for a better tomorrow” (https://ursa-award.com/giuria) URSA, in collaborazione col Politecnico di Milano, intende incoraggiare una nuova idea di architettura che sia rilevante dal punto di vista del risparmio energetico, della tecnologia innovativa, del design e della sostenibilità ambientale.

Infatti un’architettura più attenta all’ambiente e fondata su un efficace isolamento termico rappresenta la base per costruire un futuro migliore per tutti, incluso lo stesso pianeta.

Bando di concorso 'THE TASTE OF CHANGE' | RECIPROCITY design liège 2015

Bando di concorso 'THE TASTE OF CHANGE' | RECIPROCITY design liège 2015

Al via il concorso internazionale ‘The Taste of Change’

Continua a leggere